Rinascita Civile solidale con l’Istituto Comprensivo Don Milani

“La scuola di via Cilea paga le conseguenze di anni e anni di abbandono degli edifici scolastici della città”. Lo dichiara in una nota il Direttivo di Rinascita Civile.

“Rinascita Civile ha più volte denunciato – anche in occasione dell’evento dell’inverno scorso ‘Opere Bluff’ – l’amministrazione comunale per la scarsa attenzione rivolta alla Scuola in generale, e all’edilizia scolastica in particolare. Le urgenze rilevate e denunciate vanno dalla sicurezza alla manutenzione ordinaria e straordinaria; dalle barriere architettoniche all’agibilità certificata; dagli arredi scolastici all’impiantistica strutturale, all’adeguamento delle tecnologie della comunicazione e informazione.


Quasi tutti i cinquantasei plessi scolastici del comune di Latina versano in condizioni precarie: infiltrazioni d’acqua, pavimenti disconnessi, aree verdi abbandonate, illuminazione interna ed esterna inadeguata, aule insufficienti in alcuni plessi istituti, ecc. È mancata in questi anni una efficace politica scolastica. I nodi vengono al pettine e i primi ad essere colpiti sono gli utenti.

Rinascita Civile è vicina alle alunne e gli alunni, ai genitori, agli insegnanti, al dirigente scolastico dell’I.C. Don Milani e si rende disponibile a  mettere in campo tutte le proprie energie per segnalare e denunciare tutte le inadempienze della passata amministrazione comunale e, in questo caso, sollecitare il Commissario ad un pronto ed efficace intervento risolutorio”.