Da “Le Notti” a “Una Serata”: Robert Harris a Formia per 15mila euro

Da “Le Notti” a “Una Serata”: Robert Harris a Formia per 15mila euro

Le notti di Cicerone sono state bandite dall’attuale amministrazione comunale, perchè ritenute troppo commerciali, troppo kitsch, quale trovata turistico-commerciale proposta dalla passata giunta di Michele Forte che, a dire la verità, un discreto successo di pubblico e di fama, dalla prima alla quarta, ed ultima, edizione, quella del 2012, le aveva avute. Dal 2013 salta tutto, cioè pochi mesi dopo il cambio alla guida del Comune e non solo per una precisa volontà politica ma anche a causa di alcuni pagamenti arretrati relativi al 2012 che gli organizzatori, l’associazione culturale Cicerone, non avevano ancora incassato e quindi riconosciuto ai collaboratori. Nel 2014 di Cicerone neanche l’ombra perchè è andato in scena Novecento, una programmazione di 18 giorni con la quale alzare il livello, ma che ha registrato più bassi che alti. Anzi i bassi a volte sono stati dei veri e propri flop, costati peraltro complessivamente diverse decine di migliaia di euro. Ma quest’anno la notte, anzi “una serata”, e la figura di Cicerone, tornano insieme almeno per poche ore. Forse l’oscurità e la figura del celebre oratore romano non erano poi un accostamento così azzardato.

Robert Harris ospite durante l'edizione 2010 de Le Notti di Cicerone (foto Freevillage).

Robert Harris ospite durante l’edizione 2010 de Le Notti di Cicerone (foto Freevillage).

Insomma, una sorta di passo indietro. Anche se quelli che ci capiscono, possono sempre difendersi e dire che però la differenza c’è eccome, d’altra parte l’ospite di eccezione è Robert Harris. In realtà però Robert Harris a Formia c’è già stato, ospite d’onore della seconda edizione de Le Notti di Cicerone, quando in quell’occasione fu ospite anche il celebre compositore musicale italiano Nicola Piovani (2010). Insomma, di nuovo non c’è molto, se non che in questa occasione Harris presenterà il suo terzo libro dedicato proprio a Marco Tullio Cicerone, e in particolare al suo periodo formiano, l’ultimo, dove ha trovato la morte assassinato.

La corsa delle bighe che si è svolta in largo Paone nell'edizione 2012

La corsa delle bighe che si è svolta in largo Paone nell’edizione 2012

La serata-presentazione con Harris “oratore”, come il suo idolo letterario, costerà alle casse del Comune di Formia “non più di 15mila euro”. Una cifra non da poco. D’altra parte non si discute il calibro dell’ospite, che comunque farà promozione della sua nuova opera letteraria, anche grazie “alla presenza di giornalisti ed editori provenienti da tutto il mondo”, come ricorda la delibera comunale numero 209 (Delibera spesa Robert Harris). Cosi come non si può discutere il prestigio culturale della serata. Il Comune, come ricorda la stessa delibera, ha intenzione di organizzare una serata di gala con la “partecipazione di numerosi artisti musicali, balletti di danza classica e letture tratte da testi ciceroniani dedicati al più importante oratore della storia antica, nonché con la presenza in veste di ospite d’onore di Robert Harris, scrittore e giornalista inglese, il tutto animato da figure in costume dell’antica Roma” (i costumi originali li abbiamo già visti durante le Notti di Cicerone, ndr)”.

I caratteristici dolci di Cicerone

I caratteristici dolci di Cicerone

Non spetta certo a noi, ne vogliamo, valutare cosa sia meglio o lasciarci andare a paragoni di natura estetica o peggio ancora politica, ma le analogie tra le due manifestazioni non finiscono qui. Infatti, proprio in occasione del triennio delle notti ciceroniane di Michele Forte, iniziò a farsi strada un brand gastronomico, quello dei dolci di Cicerone (ai quali erano poi seguiti pasta e olio), prodotto da alcune pasticcerie locali e presentato ad ogni occasione utile per legare la cultura enogastronomica del territorio alla prestigiosa figura storica romana. Tutto sparito. Ma forse si torna all’origine: “la serata – si legge ancora nella delibera – potrà essere l’occasione anche per promuovere, tra l’altro, alcuni prodotti tipici dell’enogastronomia del territorio, con un’apposita area annessa alPintemo del sito archeologico”.

Riccardo ed Enza Campino

Riccardo ed Enza Campino

D’altra parte anche gli organizzatori sono gli stessi: “Preso atto che l’Associazione Tuttilibri Mondadori svolgerà il ruolo di Segreteria tecnico-artistica, a titolo gratuito, mentre i costi dell’organizzazione della serata saranno a carico del Comune di Formia”. Così recita la delibera. L’associazione culturale Cicerone che curava Le Notti era presieduta da Riccardo Cambino (autore della lettera di scuse inviate a un collaboratore circa i ritardi sui pagamenti che abbiamo linkato più sopra), che insieme alla sorella Enza è l’anima della celebre manifestazione Libri sulla Cresta dell’onda, organizzata proprio dall’associazione Tuttilibri Mondadori.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social