Al Santuario della Civita la chiusura dell’estate 2015

Al Santuario della Civita la chiusura dell’estate 2015

Domani, domenica 30 agosto, fin dalle prime ore del mattino, sono attesi migliaia di pellegrini al Santuario Maria della Civita, nel Comune di Itri e nell’Arcidiocesi di Gaeta, per l’annuale rito della chiusura del periodo estivo con i pellegrinaggi mariani a piedi al Santuario. Domani sarà la volta dei devoti della città di Itri e di altre località del Sud Pontino che si porteranno al Santuario mariano, guidato dai padri passionisti dal 1985, a piedi, salendo lungo i sentieri di oltre 13 chilometri, tra le montagne verdi (molte sono state bruciate durante questa estate 2015 con incendi dolosi e mirati) della Catena degli Aurunci.

Il pellegrinaggio degli itrani inizierà alle ore 5.00, con partenza davanti alla Chiesa principale della città, dedicata a Santa Maria Maggiore e dove, ogni anno, si svolgono i solenni festeggiamenti in onore della Madonna della Civita il 21 luglio. Saranno il parroco, don Guerino e il vicario parrocchiale don Maurizio ad accompagnare i pellegrini al santuario e celebrare la messa dell’aurora. Alla festa della Madonna della Civita del 21 luglio ci si prepara con i sette sabati al santuario, con i pellegrinaggi a piedi. Con l’ultima domenica di agosto, con il pellegrinaggio del popolo itrano al santuario si chiude così il lungo periodo di festa  in onore della Madonna della Civita, molto onorata nel Lazio e in Campania.

Al Santuario, si calcola, che ogni anno, da tutte le parti d’Italia, soprattutto dal Centro-Sud (Lazione  e Campania in particolare) raggiungono il Santuario circa 500.000 fedeli, accreditandosi, questo santuario, tra quelli più frequentati e visitati d’Italia. Al pellegrinaggio di Itri, faranno seguito, poi nei primi giorni di settembre e fino ad ottobre altri imponenti ed importanti pellegrinaggi, tra cui si distingue quello di Cellole (nella Diocesi di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta) che ogni 8 di settembre porta al santuario circa 1.000 fedeli percorrendo a piedi il tratto Cellole-Santuario della Civita per oltre 50 chilometri, tra cui moltissimi giovani ed anche persone di una certa età.

I cinque padri passionisti, padre Emiddio Petringa (Rettore), padre Cherubino De Feo, padre Francesco Vaccelli, impegnati a tempo pieno, con l’aiuto di padre Antonio Rungi (docente e missionario) e di padre Mario Corvino (cappellano a vicario parrocchiale), in servizio al Santuario della Civita che lavorano in questo luogo di preghiera da 30 anni e continueranno a farlo nei prossimi anni, si sono preparati ad accogliere questo afflusso annuale eccezionale di fine agosto ed inizio settembre, con le celebrazioni delle messe, le confessioni, le benedizioni, la catechesi, il dialogo e la guida spirituale di tanti fedeli che raggiungono il santuario con la sincera volontà di potenziare il cammino di vita cristiana o di recupero di essa.

Tutto pronto, quindi, al Santuario della Civita per accogliere i pellegrini di fine estate, a partire dall’ultima domenica di agosto, domani 30 agosto, fino alla conclusione temporale della stessa il 21 settembre, a due mesi esatti dalla festa della Madonna della Civita del 21 luglio di ogni anno solare e liturgico.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]