Castelforte, salta il Consiglio comunale. Il Sindaco annuncia una conferenza

Castelforte, salta il Consiglio comunale. Il Sindaco annuncia una conferenza

Il Consiglio comunale di Castelforte si svolge senza il primo cittadino: c’è solo l’opposizione e il nuovo gruppo indipendente a rispondere all’appello del segretario comunale. In tutto sono quattro, Paolo Ciorra e Giancarlo Cardillo per il Pd, e Alessandro Testa e Gianpiero Forte per gli indipendenti.

Paolo Ciorra

Paolo Ciorra

Le voci del malcontento si sentono già in mattinata Paolo Ciorra, competitor alle amministrative che poi hanno eletto Patrizia Gaetano sindaco, commenta: “La seconda seduta del Consiglio fissata a sabato è stata solo una trovata per prendere tempo. Questa è un’amministrazione che prima finisce e meglio è”.

Giancarlo Cardillo

Giancarlo Cardillo

Aggiunge Giancarlo Cardillo capogruppo del PD: “Condanniamo tutta la maggioranza, non solo le scelte del sindaco”.

Gianpiero Forte e Alessandro Testa del gruppo indipendenti questa mattina avevano infatti proposto al PD di firmare le dimissioni, qualora la maggioranza non si fosse presentata in consiglio. E così è stato.

testa-forte-h24notizie

Gianpiero Forte e Alessandro Testa

Il Consiglio si è rinviato di un’ora per dare il via alle concertazioni interne ma alla fine la maggioranza ha deciso di disertare la pubblica assise. In una lunga lista i consiglieri indipendenti hanno presentato le motivazioni della loro decisione.

Vincenzo Gagliardi

Vincenzo Gagliardi

Vincenzo Gagliardi della maggioranza: “Tutti gli atti che loro attaccano, paradossalmente sono proprio quelli deliberati quando Forte è stato Sindaco. Noi presenteremo gli atti attestanti che Forte è legato solo alla sete di potere, per potersi ricandidare alla poltrona di primo cittadino. Non ci sono motivi reali, amministrativi” .

Patrizia Gaetano

Patrizia Gaetano

Le voci della maggioranza puntano il dito sulla vicenda da cui è scatenato tutto. L’unica nostra colpa, secondo loro, sta nel fatto che: “Il cognato di Forte è andato in pensione, dopo 45 anni, e loro pretendevano che rimanesse come assessore ai Lavori Pubblici: questo è il ricatto che hanno fatto al sindaco Patrizia Gaetano”

Ed infine arriva il commento del sindaco Patrizia Gaetano che annuncia una conferenza stampa per il prossimo lunedì: “Non si è arrivato per caso a quello a cui abbiamo assistito stasera. Tutti sanno che dal primo momento ci sono state fibrillazioni e richieste continue”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social