Spiagge Sicure a Gaeta, altro blitz all’Arenauta contro i campeggiatori abusivi

 

Oggi, come concordato in sede di riunione tecnica tenutasi in Prefettura, tutte le Forze di Polizia presenti sul territorio di Gaeta, hanno svolto un servizio straordinario di controllo sulla nota spiaggia dell’Arenauta, sulla riviera di ponente di Gaeta, finalizzata al controllo del rispetto delle limitazioni dell’ordinanza comunale n. 182/2015 e al contrasto dell’annoso fenomeno del campeggio abusivo.


Durante il servizio, cui ogni forza di polizia ha concorso per le specifiche competenze di settore, sono state identificate circa 50 persone, sequestrate 20 tende da campeggio e contestate numerose sanzioni amministrative in materia di Codice della Navigazione e violazione delle ordinanze comunali. Sono stati, altresì, sequestrate 4 borse contenenti materiale contraffatto oggetto di vendita ambulante abusiva. Non sono mancati momenti di tensione, allorquando i campeggiatori abusivi si sono opposti al sequestro delle tende, tensione stemperata grazie alla professionalità degli operatori che ristabilivano un clima dei collaborazione.

Le cover recuperate
Le cover recuperate

Sempre nell’ambito dei controlli straordinari del territorio finalizzati al contrasto del fenomeno del commercio ambulante abusivo sugli arenili, in data 20 agosto, personale dipendente di Commissariato di Pubblica Sicurezza in servizio di controllo del territorio, località Marina di Serapo, procedeva al controllo di due venditori ambulanti di presumibile origine magrebina. I due, alla vista degli agenti, abbandonavano la merce trasportata e si davano a precipitosa fuga ignorando l’alt imposto. Ne nasceva un inseguimento appiedato al termine del quale gli abusivi riuscivano a far perdere le proprie tracce nei terreni attigui alla via Fontania.  Successivamente venivano recuperate n. 296 cover in plastica e similpelle che venivano poste sotto sequestro per le seguenti attività giudiziarie.