Ferragosto a Gaeta, controlli ad ampio raggio della Polizia

Il commissariato di polizia di Gaeta

La Polizia di Stato di Latina, in occasione del periodo del ferragosto, ha disposto un piano per ottimizzare e garantire la maggiore sicurezza agli utenti in tutto il territorio di competenza. Nella rinomata città di Gaeta, tradizionalmente a vocazione turistica, il locale Commissariato di Polizia, nei giorni immediatamente a ridosso del ferragosto, ha presidiato massicciamente tutta la zona di competenza, non dimenticando di assicurare soddisfacenti standard di sicurezza in area cittadina e su tutte le strade per regolare il transito veicolare ed il rispetto delle norme del Codice della strada, reprimendo e sanzionando gli abusi.

Circa 50 sono stati i veicoli controllati, 150 le persone, 3 contravvenzioni al Codice della Stada. Proprio nel corso di tale servizio, un giovane automobilista, dopo aver causato un incidente stradale, risultato in uno stato superiore alla soglia prevista dalla legge di tasso alcoolometrico, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza dell’alcool.


Particolarmente stringenti, anche su espressa disposizione della Questura, i controlli, anche amministrativi, effettuati a discoteche, stabilimenti balneari e luoghi adibiti anche a locali di pubblico spettacolo, spesso teatro, come da recenti cronache nazionali, di tristi episodi di cronaca nera. Nel corso degli stessi, sono stati controllati nelle ore notturne, anche 4 stabilimenti balneari, adibiti per l’occasione a locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo, ove è stata registrata una massiccia presenza di giovani. Tre di essi sono risultati in regola con le previste autorizzazioni mentre per uno è stata avviata un’attività di osservazione di alcuni rilievi che saranno valutati per promuovere, eventualmente, nei prossimi giorni, contestazioni ed avanzare richieste di carattere giudiziarie ed amministrative.

Su tutto il territorio di competenza, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gaeta, ha intensificato l’attività di controllo e prevenzione per scoraggiare condotte di microcriminalità quali furti e danneggiamenti. Anche sotto il profilo dell’attività della repressione al diffuso fenomeno dello spaccio e consumo di stupefacenti, sono stati intensificati i controlli che hanno permesso di deferire all’Autorità Giudiziaria un giovane di anni 23, S.G., per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di segnalarne altri tre all’Autorità amministrativa per detenzione per uso personale.