Targa svizzera falsa e taxi abusivo, denunciato 48enne di Gaeta

Targa svizzera falsa e taxi abusivo, denunciato 48enne di Gaeta

I vigili urbani del comando di polizia locale di Formia si sono messi sulle sue tracce già da tempo, dopo aver raccolto ben 17 infrazioni al codice della strada dal velox nei pressi della Tomba di Cicerone. Però quando c’era da notificare il verbale la targa risultava senza un proprietario. O meglio, trattandosi di una targa straniera, precisamente del Canton Ticino svizzero, i vigili hanno iniziato una attività di indagine in collaborazione con la polizia cantonale di Chiasso a seguito della quale la targa è poi risultata consegnata dal legittimo proprietario nel 2014 e perciò attualemente falsa.

Accertato ciò, i vigili hanno preparato diversi appostamenti in zona, sapendo che l’uomo frequenta perlopiù il territorio, e lo hanno rintracciato, mercoledì verso le 12 in via Vitruvio mentre l’uomo era fermo con l’auto incriminata, una Mercedes Benz E280, per prendere un caffè. Si tratta di un 48enne di Gaeta, che probabilmente utilizzava la vettura per svolgere servizio di taxi abusivo, ma questa specifica attività è al vaglio degli inquirenti.

Il 48enne è stato denunciato per circolazione stradale con targhe false e/o contraffatte. Inoltre gli è stato presentato un salatissimo verbale di 2500 euro complessivi perchè l’auto era sprovvista di assicurazione e immatricolazione. Inoltre è scattato anche il fermo amministrativo ai fini della confisca del veicolo e il sequestro delle targhe.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social