A Ponza è lotta contro gli abusivi, gli agenti si travestono da turisti

A Ponza è lotta contro gli abusivi, gli agenti si travestono da turisti

Noleggio ombrelloni e lettini, vendita di bevande e panini sulla spiaggia del Frontone e di Cala Feola a Ponza senza alcuna autorizzazione. A scoprirli, e denunciarli alla Procura della Repubblica di Cassino ai sensi del codice di navigazione e della legge 114/98, una squadra di agenti in borghese della Polizia Municipale: finti turisti col volto e la spensieratezza dei vacanzieri ma in realtà investigatori di nascosto agli ordini del comandante della Polizia Locale capitano Enza Maria Pagliara.

Proprio gli agenti, infatti, affittando ombrelloni e lettini e consumando bevande e panini, hanno potuto constare come tutte le attività rilevate fossero svolte in violazione di legge.

Il Comune ha già emanato le relative ordinanze di cessazione immediata delle attività.

La stessa sorte toccata sabato sera a un banchetto installato sulla banchina pedonale di Corso Pisacane per lo svolgimento di una campagna contributi a favore della prevenzione e informazione sul problema droga e Aids. Peccato che nessuno lo aveva autorizzato a occupare il suolo pubblico da cui l’associazione Lautari Onlus è stata sanzionata, allontanata e diffidata dal proseguire l’attività.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]