Jazz Fest 2015, Giulianello omaggia Ole Jorgensen

Jazz Fest 2015, Giulianello omaggia Ole Jorgensen

L’Estate Giulianese si scalda con il Jazz Fest 2015, tradizionale iniziativa – tributo a Ole Jorgensen, organizzata dall’Associazione ‘Zoo Concept’ e dal MAG. Sarà un fine settimana di grande musica a Piazza Umberto I, dove è stato allestito il palcoscenico nella suggestiva cornice all’ombra del Castello Salviati, palazzo baronale del XVI secolo.

Venerdì 7 Agosto, dalle ore 21, si esibirà il trio Rom&Gagè: Paolo Rocca (Clarinetto), Albert Mihai (Fisarmonica) e Petrica Namol (Contrabbasso) condurranno i presenti in un viaggio tra ritmi dei Balcani, swing di Django Reinhardt, danze klezmer e melodie dei virtuosi ‘lautari’. Sabato 8 Agosto invece, alla stessa ora, toccherà alla Jazz Orchestra diretta dal M° Marco Omicini.

Come ogni anno la manifestazione vuole rendere omaggio alla memoria di Ole Jorgensen, cittadino danese residente a Giulianello, scomparso nel 2009, considerato una delle migliori espressioni europee della musica jazz. Sposato con la modella giulianese Luigia Martini, Ole ebbe una fortissima influenza sul territorio, non solo come musicista, ma anche come attivista culturale e tramite di molti suoi connazionali che sono poi venuti a vivere nel paese lepino.

Già da piccolo suonava con la banda «Tivoli Boys Guards» di Copenhagen. Negli anni ‘60 si unì all’orchestra diretta dal M° Bruno Martino. Negli anni ‘70 contribuì a formare la Scuola di musica Popolare di Testaccio con Giovanna Marini, Silverio Cortesi e tanti altri musicisti. Fece parte di importanti formazioni jazz e collaborò con il trombettista Nino Rosso. Una personalità eclettica, che si occupò di musica e dei suoi ‘dintorni’, proprio come gli astisti che animeranno la due giorni di fest, capaci di svariare ed improvvisare oltre il jazz.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social