Furti alle auto in sosta alla sorgente, segnalazioni a Fondi

Furti alle auto in sosta alla sorgente, segnalazioni a Fondi

Furti fotocopia ai danni degli habitué dell’acqua di sorgente: loro riempiono le bottiglie dalla fonte in pieno centro, i malintenzionati fanno incetta di borse e quant’altro nelle auto incustodite. Con i padroni a due passi.

E’ quanto sarebbe accaduto in almeno tre occasioni a Fondi, dove nelle ultime settimane sono giunte diverse segnalazioni riguardanti colpi lampo avvenuti nel tratto iniziale di via Ponte Gagliardo, all’altezza della Pac. Tutti ai danni di persone intente a fare scorta al fontanile “offerto” dalla nota industria di conserve, affacciato direttamente sulla strada. Un’abitudine per molti consolidata da anni, l’acqua di “zio Eliseo”. Ottima e gratuita. Un binomio perfetto, per un andirivieni giornaliero che tra l’altro sfocia spesso nel malcostume. Cosa risaputa: parcheggio selvaggio anche in prossimità della curva, per tutta la durata del “pit stop” al rubinetto. E’ proprio in quei frangenti che, secondo le denunce, sarebbero avvenuti i furti. Sempre simile, la dinamica. Il malcapitato di turno è sul marciapiede, a destreggiarsi tra una bottiglia e l’altra. I ladri passano in scooter, infilano una mano nella macchina lasciata momentaneamente aperta e, così com’erano venuti, svaniscono ad alta velocità. Sotto gli occhi increduli di chi, magari andato lì soprattutto per risparmiare qualche euro, ha finito per rimetterci cento volte tanto.

Un nuovo pericolo che si aggiunge ai “topi d’auto” che di tanto in tanto tornano a far razzia, con le più usuali effrazioni, lungo il litorale, e a quelli che fino a qualche mese fa hanno imperversato nel parcheggio del mercato domenicale. Dove, in mancanza di refurtiva di valore lasciata dai sempre più smaliziati frequentatori, ci si è a lungo dedicati nientepopodimeno che… alle buste della spesa. Svanite in serie.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social