Scaricava acqua contaminata senza autorizzazione, denunciato

Il 17 giugno, a Formia, i militari della locale Stazione, nell’ambito di attività di contrasto ai reati in materia ambientale, a conclusione di specifico controllo, supportati da personale del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Roma, Ispettori dell’Arpa Lazio di Latina e dell’ASL di Formia, deferivano all’A.G. in stato di libertà, il legale rappresentante di un’azienda del posto.

In particolare, gli operanti ispezionando il deposito del sito, accertavano che il suddetto responsabile, aveva attivato uno scarico di acque reflue industriali, nella fattispecie acque di dilavamento di piazzale e di lavaggio di area di lavorazione, in totale assenza di autorizzazione.