Il maestro Jesus Medina dirige l’Orchestra da Camera “Città di Fondi”

Si terrà Domenica 21 Giugno alle ore 21.00 presso l’Auditorium comunale di Fondi il concerto adingresso gratuito dell’Orchestra da Camera “Città di Fondi”, che sarà diretta dal portentoso direttore messicano Jesus Medina, con l’esibizione in qualità di solisti dei giovani pianisti Michele Tozzetti ed Axel Trolese. La manifestazione, che si svolge in collaborazione con i prestigiosi corsi di perfezionamento musicale di InFondi Musica, è inserita nell’ambito della IV edizione del Fondi Music Festival, organizzato dall’Associazione Fondi Turismo in collaborazione con Comune di Fondi, Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, Banca Popolare di Fondi e Associazione musicale “Ferruccio Busoni”.

Durante la serata sarà ricordata la figura del M° Sestino Macaro ad un anno dalla scomparsa e verrà consegnato il premio EduMus 2015. Edumus.com, portale fondato proprio dal M° Macaro, è ad oggi la comunità web musicale più grande d’Italia con i suoi oltre 63mila utenti iscritti e punto di riferimento nazionale per le questioni legate al mondo delle 7 note. Il programma vedrà eseguiti il concerto per pianoforte ed orchestra in Re minore K 466 di W.A. Mozart ed il concerto per pianoforte ed orchestra n. 1 in Mi minore di F. Chopin. Michele Tozzetti si avvicina allo strumento all’età di 5 anni. A 13 anni inizia a studiare alla scuola di musica Anton Rubinstein con i maestri Sara Matteo e Andrea Feroci dai quali apprende i principi della tecnica pianistica russa. Nel 2011 viene ammesso col massimo dei voti al conservatorio Santa Cecilia di Roma dove studia con la docente Donatella Di Paolo. Inizia a studiare musica da camera con i docenti Monica De Matteis, Roberto Galletto e Giuseppe Massimo Sabatini. Frequenta masterclass di pianoforte e musica da camera con Michele Marvulli, Bruno Canino,  Andrzej Pikul (docente di pianoforte all’Accademia di musica di Cracovia), Marje Lohuaru (docente presso la Estonian Academy for Music and Theatre di Tallinn) e Carmen Mayo (docente presso il Conservatorio superior di musica “Joaquin Rodrigo” di Valencia). Partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali vincendo anche alcuni premi. I più recenti sono nell’8^ edizione del Concorso Internazionale “Città di Tarquinia” dove vince il 1° premio come solista e quello nella categoria a 4 mani con la pianista Blanca Asturiano. Nel 2013 vince una borsa di studio per frequentare il Conservatoire Royal De Bruxelles con i professori Johan Schmidt, Yoko Kikuchi e Daniel Rubenstein. Nel 2014 si diploma in pianoforte al conservatorio di Santa Cecilia con il massimo dei voti e la lode. Ha tenuto diversi concerti solistici a Roma e Valencia (Spagna). Dal 2012 frequenta un corso triennale di Alto Perfezionamento pianistico con il maestro Sasha Bajcic.


Attualmente frequenta il Biennio di pianoforte al conservatorio Santa Cecilia di Roma ed un master annuale a Fondi con Roberto Prosseda e Alessandra Ammara. Nel 2015 ha partecipato al concorso nazionale per il premio Brunelli riservato ai 12 migliori diplomati nei conservatori italiani. Axel Trolese è nato nel 1997 a Genzano (RM) e vive ad Aprilia, dove ha iniziato a cinque anni gli studi musicali con Guido Gavazzi. Si è diplomato in pianoforte il nel 2014 con 10, Lode e Menzione d’Onore presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona con il M° Maurizio Baglini. Durante il suo percorso formativo ha seguito numerose masterclass e corsi di perfezionamento pianistici con Aldo Ciccolini, Piero Rattalino, Lya De Barberiis, Denis Pascal, Wolfram Schmitt-Leonardy, Roberto Prosseda, Alessandra Ammara, Giovanni Bellucci, Francisco Álvarez Díaz e, per la musica da camera, col duo Silvia Chiesa – Maurizio Baglini. Ha preso parte a numerosi concorsi vincendo il primo premio a Nemi (RM) nel 2005, a Rocchetta a Volturno (IS) nel 2010 e Bettona (PG) nel 2013.

Nel 2014 ha partecipato al TIM (Torneo Internazionale di Musica), la cui fase finale si è svolta aParigi (Francia), conquistando un prestigioso terzo posto. Nel 2015 è stato nominato Ambasciatore della “iClassical Academy – Young Outstanding Musician”, associazione che sostiene e supporta la carriera dei giovani musicisti, per la quale ha registrato nel 2014 cinque video-lezioni con il suo maestro Maurizio Baglini, disponibili in streaming sul sito internet dell’Academy. Musicista caratterizzato da una ricerca sofisticata, controllo impeccabile delle dinamiche e della timbrica e dotato di una forte individualità interpretativa, ha già al suo attivo diversi concerti e rassegne musicali. Tra le esperienze più rilevanti, ha suonato il Quintetto op. 44 di Schumann con il Quartetto di Cremona. Ha debuttato al teatro comunale Verdi di Pordenone nella “Maratona Violoncello”, affiancato da Aleksandra Lelek e Clément Peigné. Ha proposto il recital “Lo Studio pianistico da concerto”, introdotto dalla presentazione di Piero Rattalino, per la stagione di Roma3Orchestra. Ha registrato brani di Chopin e Mendelssohn presso la Fazioli Concert Hall di Sacile, in occasione dell’iniziativa “Rec ‘n Play”, organizzata da Ars Aures, Orange System e Tau Recording Studio, con la direzione artistica di Roberto Prosseda. Si è esibito in veste solistica e in duo al Teatro Ponchielli di Cremona e nella stagione di ComoClassica. Ha debuttato con l’Orchestra Città di Fondi, diretta dal M° Gabriele Pezone, nel concerto per pianoforte e orchestra n.3 di Beethoven (visibile sul suo canale YouTube). Ha suonato come solista ed in trio al Museo del Violino di Cremona in occasione dell’8° ECMTA (European Chamber Music Teachers’ Association) e nell’ambito dello Stradivari Festival. A Latina si è esibito in due concerti monografici sull’opera di Roffredo Caetani. Sia nel 2013 sia nel 2014 ha partecipato alla rassegna “Amadeus in concerto”, da solista e in collaborazione col Quartetto Guadagnini. Si è esibito a Tignes (Francia) sia nel 2013 che nel 2014. Appassionato della musica, ma affascinato anche dal cinema, unito dall’amicizia sincera e dalla comunità d’intenti con il regista noir Antonio Bido, ha girato come musicista e attore un videoclip sulla Danse Macabre di Liszt/Saint-Saëns, proiettato in prima assoluta il 26 Marzo 2015 a Roma.

Il pubblico e le orchestre da molti paesi nel mondo sono stati testimoni della carriera di Jesus Medina, talentuoso e carismatico direttore messicano. Ha diretto negli Stati Uniti, Singapore, Francia, Spagna, Venezuela, Brasile, Colombia, Repubblica Ceca, Turchia,  Serbia, Ungheria. E’ il Direttore Musicale della Orchestra Sinfonica di la UANL in Monterrey, Messico, ed è anche Direttore artistico e fondatore della Milenium Sinfonietta, da Settembre 2008 ad oggi.  In più é stato Direttore di altre importante istituzioni musicali come la Orchestra di Camera di Bellas Artes, la Filarmonica della UNAM e la Filarmonica di Queretaro. Itzhak Perlman, Joaquín Achúcarro, Alexander Markov, Angel Romero, Horacio Gutiérrez, Elmar Oliveira, Jens Lindemann, Pierre Amoyal, Nathaniel Rosen, Mark Peskanov, Konstanty Kulka, Gyorgy Sandor, Pascal Devoyon, Fernando de la Mora, Trío Schubert de Viena, Nikita Storoyev sono alcuni dei più importanti solisti che hanno lavorato sotto la sua direzione. La sua grande versatilità lo ha portato a dirigere inoltre musica sinfonica e da camera, opera e balletto. Ha diretto l’Opera “Lucia di Lammermoor” di Donizetti,  “L’Italiana in Algeri” e “La Cenerentola” di Rossini al Palacio de Bellas Artes ed é stato anche Maestro concertatore di un gran numero di balletti con la “Compañía Nacional de Danza” come “Carmen”, “Carmina Burana”, “Oneguin”, “Romeo e Giulietta”, “Raymonda”, “Coppelia”, “Giselle” e “Lo Schiaccianoci”. Dirigendo la Camerata di las Americas, Medina ha registrato nel 2000 il CD “Gauguin” del compositore messicano Eugenio Toussaint, registrazione candidata per il Grammy Latino 2001 nella categoria di Miglior Album Classico. Con lo stesso ensemble, Medina ha registrato altri 3 CD. Ha partecipato ai principali festival del Messico e ha eseguito in prima assoluta molte opere di compositori messicani come Angulo, Toussaint e Marquez, e varie prime nazionali come il “Dies Irae” di Penderecki e il “Beatus Vir” di Gorecki. Nel 1991 la Unione Messicana di Cronistas di Teatro e Musica gli ha attribuito il riconoscimento di Miglior Direttore dell’Anno. Ha svolto i suoi studi di Direzione d’orchestra alla Pierre Monteux School negli Stati Uniti, sotto la guida di Charles Bruck e precedentemente con Enrique Diemecke e Fernando Lozano a Città del Messico.