Occupazione abusiva di spazio marittimo, sequestrato un impianto ittico

Occupazione abusiva di spazio marittimo, sequestrato un impianto ittico

Il 26 maggio 2015, in Ponza, località “Punta Bianca”, i militari della locale motovedetta d’altura cc n711, coadiuvati da personale del locale ufficio circondariale marittimo della Guardia Costiera, su ordinanza nr.1088/15 emessa dal Tribunale di Cassino – ufficio del GIP sottoponevano a sequestro l’impianto ittico di un’ impresa del posto, denunciandone l’amministratore, per il reato di occupazione abusiva di spazio demaniale marittimo, apponendo i sigilli per il pericolo di protrazione di attività illecita. L’azienda è stata affidata in custodia giudiziale al legale rappresentante.

Nell’arco della settimana compresa tra il 18 maggio e il 24 maggio 2015, in Gaeta, i militari della locale motovedetta cc 816 “Tripodi” nel corso di servizi perlustrativi di polizia marittima in ambito demaniale, sottoponevano al controllo nr.39 persone e nr.6 automezzi, elevando nr.6 contravvenzioni di cui 4 per violazioni alle norme del codice della navigazione, e due in seguito alla violazione di ordinanza sindacale relativa al divieto di utilizzo di esca del tipo larva carnaia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]