Lotta alle mafie, riunione congiunta tra gli Osservatori regionali e comunale

Legare i due presidi, farli dialogare, scambiarsi informazioni e condividere strategie. Con questi obiettivi si sono riuniti oggi in Comune l’Osservatorio Tecnico-scientifico per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio e l’Osservatorio per la Legalità e la lotta alle mafie del Comune di Formia. La riunione, salutata dalla presenza del presidente dell’Osservatorio regionale Gianpiero Cioffredi, oltre che del Segretario Comunale Rita Riccio, è il primo passo verso la costruzione di un asse operativo tra i due enti.

Sullo sfondo la necessità di integrare le attività di supporto alle Amministrazioni per arginare il fenomeno dell’infiltrazione mafiosa e la volontà di definire strategie comuni nei propri principali ambiti di interesse. Al vaglio diverse idee. Su tutte, la creazione di protocolli interistituzionali per gli interventi in ambito urbanistico e produttivo e la definizione di una rete integrata per l’attività di prevenzione del fenomeno corruzione.


“L’Osservatorio – commenta la Delegata alla Legalità Patrizia Menanno – si apre al contributo di realtà sovracomunali che già da tempo operano con grande professionalità e che si sono dimostrate interessate ad instaurare con il presidio formiano un rapporto di proficua collaborazione. Un ulteriore atto che dimostra la piena operatività di questa struttura voluta dall’Amministrazione comunale”.