Scivola in una buca a piazza del Popolo, negato il risarcimento

Scivola in una buca a piazza del Popolo, negato il risarcimento

Caduto a causa di una buca sul marciapiede, in piazza del Popolo, e fratturatosi un piede, un ingegnere di Latina ha dato battaglia per sedici anni, con l’obiettivo di ottenere un risarcimento dal Comune. Fatica inutile.

Il caso è arrivato fino in Cassazione e i giudici hanno respinto le richieste di C.V., oggi 70enne, condannandolo anche a pagare 5.400 euro di spese legali all’ente pubblico e alla compagnia che assicurava quest’ultimo.

Secondo i magistrati, dell’infortunio è stato responsabile il professionista, che non è stato attento, e il fatto che la buca fosse piena d’acqua non è un particolare che gioca a vantaggio della vittima: camminare su un marciapiede bagnato è una condotta colposa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social