Anziana rapinata a Borgo San Michele

Anziana rapinata a Borgo San Michele

Era quasi arrivata a casa della sorella, residente in una piccola traversa della Migliara 43, nel tratto di strada che dalla rotonda di Borgo San Michele porta verso Faiti. Era appena entrata nella stradina di fronte l’edicola del borgo. All’improvviso le si è avvicinato un giovane che l’ha aggredita e rapinata.

È successo tutto in pochissimi secondi. La sfortunata ma coraggiosa protagonista è una donna di 86 anni residente a Borgo San Michele. Mancava una manciata di minuti alle 11 di ieri mattina e l’anziana stava raggiungendo a piedi casa della sorella. All’improvviso le si è avvicinato un giovane di carnagione olivastra – probabilmente di etnia rom – che l’ha aggredita. L’uomo si è dapprima concentrato sulla catenina che la donna aveva al collo. Nonostante la strenua resistenza dell’anziana, il giovane malvivente è riuscito nel suo intento, strappando l’oggetto prezioso dal collo della donna. Poi ha provato a portarle via la borsa, che però la donna aveva a tracolla. Per non perdere ulteriore tempo, così, il rapinatore ha preferito fuggire accontentandosi della sola collanina.

Solo a quel punto la coraggiosa 86enne, dolorante, è crollata a terra. In stato di choc ha raccontato tutto alla sorella, che l’ha prontamente soccorsa. Quest’ultima ha subito contattato la centrale operativa del 113 e dalla Questura di Latina sono immediatamente partiti gli agenti della Squadra Volante. Contemporaneamente a Borgo San Michele è arrivata anche un’ambulanza dell’Ares 118, che dopo aver medicato l’anziana l’ha trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Goretti, dove è arrivata con un codice verde. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi, avendo riportato solo delle leggere escoriazioni al collo. Se la caverà con una prognosi di pochi giorni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]