Top Volley Latina, stasera (martedì) la semifinale scudetto a Frosinone contro Modena

Top Volley Latina, stasera (martedì) la semifinale scudetto a Frosinone contro Modena

Spalle al muro per la Top Volley che deve vincere per allungare la serie. Stasera, martedì, si gioca al Palas di Frosinone la gara di ritorno della semifinale scudetto UnipolSai tra Latina e Parmareggio Modena. Gli emiliani hanno vinto sabato al tiebreak la gara di andata. Una partita spettacolare che ha incantato il pubblico presente tra due squadre che quest’anno hanno espresso la migliore pallavolo insieme a Trento. Il fair play tra le due tifoserie a Modena fa intuire che ci sia ancora spettacolo tra le tribune dell’impianto di Frosinone che dalla sua inaugurazione proprio con una gara di pallavolo, la Supercoppa Piacenza-Macerata (3-2), si sta proponendo come la casa degli eventi della Pallavolo regionale.
La posta in palio è davvero alta per entrambi i club. Modena cerca una finale che gli manca da 12 stagioni, l’ultima nel 2002-03 persa in gara-4 da Treviso e prima della “rifondazione” della società. Dopo di allora questa è la terza semifinale: nel 2010-11 eliminata in gara-5 da Trento poi diventata Campione d’Italia così come lo scorso anno in gara-3 da Macerata.
Il palmares dei questi ultimi anni del Latina non è da meno: seconda semifinale scudetto dopo il 2011-12 eliminata da Trento nella gara di ritorno, gara che gli aprì l’Europa dove fu due volte finalista in Coppa Cev e Challenge Cup.
Modena è la società più Titolata d’Italia con 11 scudetti, 11 Coppe Italia, una supercoppa italiana, 4 Coppe dei Campioni, 3 Coppe delle Coppe, 5 Coppe Confederali e una supercoppa europea.
Ma questa è la storia “passata” quella recente parla di tre scontri diretti tra le due formazioni: il 14 dicembre 2014 a PalaPanini vinto dai padroni di casa 3-0, il 15 marzo 2015 al PalaBianchini vinto dalla Top Volley 3-1 e sabato il tiebreak a Modena.
Modena ha già sicuro un posto nella Coppe europee del prossimo anno avendo vinto la Coppa Italia, ma punta a entrare in Champions da una doppia porta d’ingresso: la finale scudetto o Trento in finale scudetto in virtù del secondo posto nella stagione regolare. Per aprire le porte Continentali invece Latina ha solo la finale scudetto per un posto in Champions.

Modena ha chiuso la stagione regolare al secondo posto con 60 punti grazie a 20 vittorie e 4 sconfitte (a Trento e Macerata all’andata, a Latina e con Trento in casa al ritorno), ha eliminato Ravenna con due 3-1. Latina ha chiuso al sesto posto la stagione regolare con 41 punti (13 vinte e 11 perse) e ha eliminato i Campioni d’Italia della Lube Treia.
Modena è guidata dal tecnico Angelo Lorenzetti che può contare su un organico ben fornito e ben assortito. Al palleggio c’è il brasiliano Bruno il francese Earvin Ngapeth e i serbi Nemanja Petric e Uros Kovacevic (il fratello dell’ex Nikola) schiaccitori. L’ex Pieter Verhees, l’azzurro Matteo Piano e Andrea Sala centrali. Altri nazionali come l’opposto Luca Vettori e il formiano Salvatore Rossini ovviamente libero. L’ampia scelta di atleti permette a Lorenzetti di variare il proprio sestetto, nella gara di andata ha schierato Bruno in palleggio e Vettori opposto, Piano e Verhees centrali, Ngapeth e Petric schiacciatori, Rossini libero.
top volley latina - modena 2015Soliti problemi con l’infermeria per Latina, Gianlorenzo Blengini potrebbe riproporre Sottile in regia e Starovic opposto, Rossi e Davis al centro, Skrimov (Rauwerdink) e Urnaut di banda, Manià libero.
Gli ex in campo sono i già citati Salvatore Rossini (2012-14 e nelle giovanili 2003-05) e Pieter Verhees (2012-14) da una parte, Loris Manià (2009-14) e Gianlorenzo Blengini (secondo 2004-06) dall’altra.
I precedenti tra le due squadre sono 28, 10 vinti dai pontini e 18 dai modenesi, il bilancio nel Lazio è di 5 gare vinte dai locali e 8 perse.
Diretta Rai Sport 1, diretta radiofonica su Radio Luna (www.radioluna.it), collegamenti con Radio Rai nella trasmissione Palasport condotta da Manuela Collazzo, mentre Lazio Tv (canale 650 d.t.) trasmetterà la gara giovedì alle 21 con telecronaca di Roberto Italiano e commento tecnico di Mario Milazzo.
A CACCIA DI RECORD In Campionato: Sasha Starovic 1 partita giocata alle 100, 2 battute vincenti alle 100 e nella sola stagione 2014/15, 22 attacchi vincenti ai 500. Bruno nella sola stagione 2014/15 1 punto ai 100, Nemanja Petric 4 battute vincenti alle 100, Earvin Ngapeth 1 attacco vincente ai 1000, Matteo Piano 1 muro vincente ai 300 (Parmareggio Modena).
In Campionato e Coppa Italia: Daniele Sottile 1 muro vincente ai 300, Sasha Starovic 1 battuta vincente alle 100, Tine Urnaut 24 punti ai 1500; Earvin Ngapeth 5 muri vincenti ai 100, Matteo Piano 2 attacchi vincenti ai 500.

Daniele Sottile: “Sarà sicuramente una gara importante, speriamo di poter contare sull’apporto di tutto il nostro pubblico. Ma ci aspettiamo che ci vengano a dare una mano anche dalla stessa Frosinone oltre che da tutto il Lazio e dalla vicina Campania. La gara sarà una partita importante e difficile, affrontiamo Modena dopo aver giocato a lunghi tratti alla pari nella partita di andata. Sappiamo che sarà difficile ma non impossibile, noi ci crediamo”.
Angelo Lorenzetti: “La gara di andata al PalaPanini è stata durissima, merito di Latina che ha giocato una grande pallavolo e in parte demerito nostro che nel terzo e quarto set non ci siamo sicuramente espressi al meglio. Sapevamo che i playoff erano un nuovo Campionato dopo quello disputato quindi siamo assolutamente pronti alla trasferta di Frosinone per gara 2. Per noi sarebbe fondamentale chiudere la Serie già in questo match per poter preparare al meglio la Finale, che vogliamo a tutti i costi, senza dover affrontare venerdì sera una gara 3 da dentro o fuori. I ragazzi sono pronti, i nostri tifosi ci seguiranno e, come sempre, non vogliamo deluderli”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social