Il McDonald’s non fa la differenziata, l’assessore Marciano striglia Orlandi

Il McDonald’s non fa la differenziata, l’assessore Marciano striglia Orlandi

Il McDonald’s di Formia non rispetta la raccolta differenziata e il ritiro dei rifiuti è una gentile concessione dell’amministrazione comunale. Non devono essere piaciute all’amministrazione comunale di Formia, e in particolare all’assessore Claudio Marciano, le uscite divenute più frequenti nelle ultime settimane dell’imprenditore formiano Giovanni Orlandi circa il profondo degrado e abbandono che colpisce molti luoghi della città. O forse, ottimisticamente, considerato l’avvio della società Formia Rifiuti Zero, ha voluto ricordare che la differenziata va fatta correttamente.

Claudio Marciano

Claudio Marciano

Di fatto in un post domenicale su Facebook, l’Assessore ha attaccato il punto McDonald’s di via Vitruvio, che si trova all’interno del centro commerciale Orlandi, denunciando le violazioni di legge circa le corrette procedure per il conferimento dei rifiuti da parte dell’attività commerciale.

Giovanni Orlandi

Giovanni Orlandi

Malcelato il risentimento di Marciano nei confronti di Giovanni Orlandi che, nelle ultime settimane, aderendo tra le altre cose anche al comitato civico Difendi Formia, insieme a tutta l’associazione di categoria Le Due Torri, che raccoglie i negozi del centro, ha più volte denunciato incuria e abbandono di alcuni luoghi e denunciato situazioni al limite della legge. Una delle quali proprio una settimana fa e proprio all’ingresso del suo centro commerciale.

Così Marciano, dopo aver denunciato il fatto, ha poi subito chiamato in causa l’imprenditore Giovanni Orlandi, e senza ovviamente mancare di ricordare le segnalazioni alle quali si è lasciato andare Orlandi nelle ultime settimane. Insomma il messaggio che passa è quello di non denunciare, perché tutti hanno qualcosa di cui preoccuparsi.

Il finale del post è infatti propositivo e l’assessore così annuncia di avere pronte alcune idee per evitare queste situazioni, su tutte una task force di personale addetto alle sanzioni per tutta una serie di violazioni.

Il McDonald's di Formia nella foto di Claudio Marciano

Il McDonald’s di Formia nella foto di Claudio Marciano

Ecco il posti dell’assessore Claudio Marciano: “Così si presentava il McDonald’s di Via Vitruvio, ieri sera, alle 23.30 circa. Undici buste da 110 litri pieni di immondizia indifferenziata, lasciata sul marciapiede pubblico, in modo da impiastrarlo di grasso e olio. Gli operatori rimuoveranno quei sacchi a mano, anche se la legge impone il deposito nei cassonetti, anche se il McDonald’s è stato dotato di tutto ciò che gli occorre per effettuare la differenziata. Mi chiedo se il buon Giovanni Orlandi, proprietario dell’immobile, sempre molto puntuale nel segnalare la presenza di barboni e di venditori ambulanti nei pressi del suo centro commerciale, sia indignato quanto me di questo comportamento, del resto diffuso anche in altre utenze commerciali. E’ necessario che il Comune si doti di una forza maggiore per effettuare i controlli ambientali, costituita non solo da vigili ma anche da altro personale autorizzato ad emettere sanzioni su singole violazioni. Abbiamo diverse proposte, ci lavoreremo”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social