No al parcheggio a Villa delle Sirene, l’Amministrazione tira dritto

Circa un centinaio di persone, da bimbi di pochi anni ad anziani ultranovantenni, hanno sfilato lungo le strade di Gaeta per dire no alla realizzazione del parcheggio multipiano nel quartiere di Villa delle Sirene. La manifestazione è stata organizzata dal comitato spontaneo – No al multipiano di Villa delle Sirene – sorto appositamente per condurre la battaglia contro la realizzazione del bando voluto dall’amministrazione comunale per affidare i lavori e realizzare in project financing, quindi con il coinvolgimento di privati, lo scavo della piazza per la costruzione di un parcheggio a due piani. Il corteo è partito dalla pineta sottostante al quartiere e percorso via Indipendenza, scortato da polizia e carabinieri, per approdare in piazza XIX Maggio.

Una volta lì, dopo aver inneggiato nel corso di tutta la sfilata contro la giunta e in particolar modo il sindaco e gli assessori Vona e Leccese, il corteo si è fermato sotto al Comune e il presidente del comitato Luigi Ciano ha consegnato in portineria le circa 2mila firme raccolte, anche con la collaborazione del partito di Rifondazione Comunista che sin dal primo momento ha condiviso la battaglia.


Proprio mentre i partecipanti alla manifestazione si trovavano in piazza per esprimere le proprie idee, il Comune diramava dapprima una comunicazione ufficiale con la quale annunciava che la realizzazione del parcheggio multipiano sarebbe stata portata nel prossimo Consiglio comunale come punto all’ordine del giorno da sottoporre all’assise, il 29 aprile prossimo.

Subito dopo con un’altra nota il sindaco Mitrano ha fatto sapere di aver cercato il dialogo con i rappresentati del comitato che si sono però rifiutati di incontrare il primo cittadino, almeno fino a quando non verrà ritirato il bando. L’area che vedrebbe sorgere l’opera pubblica è fortemente antropizzata e il mare prima dell’intervento dell’uomo arrivava proprio sino alla pinetina del quartiere.

 

LA NOTA SUL CORTEO DEL PRIMO CITTADINO

L’Amministrazione Comunale di Gaeta, nella persona del sindaco Cosmo Mitrano, ha proposto, per il tramite delle Forze dell’Ordine, mentre era in corso la manifestazione odierna (ieri ndr), un confronto attivo al Comitato promotore del corteo contrario al parcheggio interrato a Villa delle Sirene e ai suoi partecipanti. Tale proposta è stata rifiutata.

Così come era già stato rifiutato un confronto preventivo. Un corteo che ha raccolto un’esigua partecipazione e che evita il dialogo, dimostrando di non rispettare uno dei principi basilari della democrazia. L’Amministrazione Comunale resta aperta all’ascolto e al confronto con le forze propositive della città.

 

IL CONSIGLIO COMUNALE

Il presidente del Consiglio Comunale, Luigi Coscione, ha convocato, in seduta pubblica straordinaria, di 1^ convocazione l’assise civica per il giorno 29 aprile, alle ore 20, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, in Piazza XIX Maggio. La seduta consiliare proseguirà, all’occorrenza, nei giorni successivi con inizio alle ore 9 (anche oltre le ore 24 di ogni giorno di riunione), salvo diversa determinazione consiliare.

Il Consiglio Comunale tratterà il seguente ordine del giorno:

  1. Ordine del giorno a firma di Consiglieri Comunali relativo a “Costruzione parcheggio interrato Piazza “Villa delle Sirene”;
  2. Ratifica deliberazione della Giunta Comunale n.88 del 26/03/2015 ad oggetto:”Realizzazione di una Palestra con copertura in tensostruttura presso l’Istituto Comprensivo Principe Amedeo. Approvazione progetto esecutivo e contestuale variazione, in via d’urgenza, Bilancio di previsione 2015/2017 e Piano Opere Pubbliche 2015/2017;
  3. Ratifica deliberazione della Giunta Comunale n.84 del 26/03/2015 ad oggetto: “Variazione straordinaria al bilancio esercizio 2015 – Esecuzione ordinanza dirigenziale /URG n.08 del 12/01/2009.