La Top Volley centra l’impresa. Ma per la semifinale è costretta all’esilio

La Top Volley centra l’impresa. Ma per la semifinale è costretta all’esilio

I campioni d’Italia in carica eliminati al primo turno dei play off scudetto. L’impresa la mette a segno la Top Volley Latina, che supera la Lube Macerata nella gara-3 della serie valida per i quarti di finale e conquista le semifinali. Una serie, questa, interamente caratterizzata da vittorie in trasferta.

Se la sconfitta casalinga di domenica scorsa al tie-break poteva pesare come un macigno sul morale dei pontini, in emergenza anche per alcune pesanti assenze, la Top Volley anche nella gara-3 disputata nell’impianto di Civitanova Marche sfodera una prestazione superlativa, annientando la Lube per tre set ad uno.

Ora la semifinale scudetto. Avversario di turno sarà Modena. La serie, sempre al meglio delle tre partite, inizierà sabato in Emilia. Per la gara casalinga di martedì 28 aprile, però, la Top Volley Latina non potrà contare sul suo catino. Il PalaBianchini, infatti, non è omologato per disputare una semifinale scudetto, avendo una capienza troppo limitata. Latina, così, sarà costretta all’esilio a Frosinone. Una vera e propria beffa. La situazione si era già verificata nel 2013, con Latina allora sconfitta da Trento.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social