Operazione Jackson Five, interrogati nove arrestati

Il carcere di Latina

Primi interrogatori per gli arrestati nell’ambito dell’inchiesta antidroga denominata Jackson Five, i presunti spacciatori di hashish e cocaina che avrebbero gestito una fetta del mercato delle sostanze stupefacenti tra Latina e Cisterna.

Davanti al gip Laura Matilde Campoli sono comparsi i nove indagati finiti in carcere. E a rispondere alle domande del giudice è stato soltanto il 36enne Gianluca Castellucci, ritenuto dagli inquirenti il leader del gruppo, il quale ha negato le accuse.


In silenzio invece il fratello, Andrea Castellucci, detto ’o Veccio, Gianluca Lorello, limitatosi a fare delle dichiarazioni spontanee, Giacomo Milani, detto Jack, Orazio Busanello e Maria Giuseppina Di Silvio, Maurizio Roscilli, detto “Recchietta”, e Gianluca Fieni, detto ’o Tunisino.