Slow food Day 2015 sul Lago di Giulianello

Slow food Day 2015 sul Lago di Giulianello

Anche quest’anno a Giulianello si festeggia lo Slow Food Day 2015, organizzato dalla locale Condotta Slow Food ‘Raffaele Marchetti’. La giornata, che sarà anche occasione di tesseramento, si svolgerà domenica 19 Aprile, sulla struttura sovrastante le sponde del Monumento Naturale Lago di Giulianello.

L’evento si aprirà alle ore 9:00 con una lezione sul riconoscimento delle erbe spontanee. Iseno Tamburlani e l’erborista Anja Latini, in collaborazione con la scuola di cucina TuChef insegneranno a distinguere quelle commestibili, illustrandone anche gli usi medicali che se ne possono fare. Dopo l’aperitivo autoctono verrà inaugurata la nuova mostra fotografica dell’artista locale Ivo Fanella, dedicata alle erbe spontanee. Al pranzo a base di prodotti tipici locali, seguirà un dibattito pubblico su temi d’attualità e di grande interesse per la comunità.

Gli interventi vedranno alternarsi vari rappresentanti dell’ASBUC, del Comitato No Bretella Cisterna – Valmontone, dell’Amministrazione comunale, della Condotta Slow Food. Per partecipare alla lezione e al pranzo è necessaria la prenotazione al numero: 338.6893452. Questa edizione, dedicata al tema del cibo quotidiano buono, pulito, giusto ed accessibile a tutti, assume un significato particolare, dato che cade in tutta Italia a pochi giorni dall’apertura dell’Expo Milano 2015, che proverà a rispondere a una delle grandi domande del secolo: come nutrire il pianeta.

Dal 1° Maggio al 31 Ottobre, Slow Food parteciperà all’Esposizione Universale per porre l’accento sulla biodiversità: nutrire il pianeta in modo sostenibile significa tutela le risorse naturali, il benessere sociale ed economico dei produttori, la salute e i portafoglio dei consumatori. Nonostante le criticità della manifestazione, Slow Food ha voluto esserci per dare forza al suo messaggio: per nutrice il pianeta ci vuole un cibo con un’anima, un cuore e una storia; bisogna ridiscutere il ruolo politico del cibo, coinvolgendo attivamente i produttori, agricoltori, pescatori, pastori ed artigiani.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social