Maxi retata antidroga, 21 arresti tra Latina e Cisterna

Maxi retata antidroga, 21 arresti tra Latina e Cisterna

Ventuno ordinanze di custodia cautelare, delle quali dieci in carcere e cinque ai domiciliari. Sei, invece, gli obblighi di firma.

E’ questo il bilancio della maxi retata antidroga che è stata portata a termine alle prime luci dell’alba di oggi tra Latina e Cisterna. L’operazione, condotta dagli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Cisterna, ha permesso di sgominare una vasta e ramificata rete di spacciatori al dettaglio.

La droga sequestrata nel 2013

Altra droga sequestrata nel 2013

Droga sequestrata nel 2013

Droga sequestrata nel 2013

Tutto è nato dal gennaio del 2013, quando a finire nelle rete degli inquirenti fu il cisternese Maurizio Ferrari, condannato a sei anni in primo grado. Da lì una vasta e meticolosa attività di indagine conclusasi questa mattina.

L’operazione si chiama “Jackson Five”, dal nome in codice utilizzato dagli arrestati per parlare delle dosi di droga.

Gli arrestati, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, spacciavano al dettaglio dai 5 grammi in su di droga, in particolare hashish, marijuana e cocaina.

Nel corso dell’intera operazione sono stati sequestrati quattro chili di sostanza stupefacente. Droga che, probabilmente, arrivava dall’Albania, il Paese di origine dell’unico individuo ancora ricercato e tuttora braccato dall’Interpool: Arllnd Stambollxhiu, 33enne albanese, detto Lindi.

In carcere sono finiti Andrea Castellucci, 41 anni, detto o’Veccio, il fratello Gianluca Castellucci, 36 anni, Gianluca Lorello, 40 anni detto Maruzzella, Antonio Visini (incensurato), 37 anni detto o’Tunisino o Birillo, Maurizio Roscilli, 43 anni detto Recchietta, Giacomo Milani, 30 anni detto Jack, Orazio Busanello, 36 anni e Maria Giuseppina Di Silvio, 35 anni detta Giusy.

Cinque ai domiciliari: Stefano Marcotulli, 32 anni, detto Ciccio, Paolo Dalla Libera, 29 anni, detto Paoletto, Gabriele De Lenardis, 42 anni incensurato, detto Gnegno, Davide Zampieri, 43 anni e Graziano Milito, 40 anni detto Braccio.

Obblighi di firma per Daniele Russo, 39 anni detto Zibo o Zibetto, Jacopo Iona, 29 anni, Gianluca Fieni, 34 anni, Simone Toselli, 29 anni, Danilo D’Albenzi, 34 anni detto Najo e Stefano Rocchi, 43 anni incensurato.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]