Fondi, ecco il quinto candidato a sindaco: Arnaldo Faiola scende in campo

Giusto qualche squillo, e un esordio ad anticipare ogni domanda: “So già il perché della chiamata. La risposta è sì”. E ecco quindi un nuovo aspirante sindaco che scalda i motori per le amministrative di maggio, il battagliero consigliere comunale uscente Arnaldo Faiola, pronto a sfidare tutto e tutti senza alcun partito alle spalle, alla testa di una civica dal nome che sarà reso noto a breve.

Dopo il forzista Salvatore De Meo, il candidato della civica “Fondi ci chiama” Gianfranco Antonetti, il democrat Mario Fiorillo e il grillino Appio Antonelli, con gli alfaniani ancora attendisti, arriva dunque il quinto contendente per lo scranno di primo cittadino.


La prima conferma ufficiale da parte del diretto interessato è giunta ieri pomeriggio, proprio pochi minuti prima della nostra telefonata, nel corso della registrazione pomeridiana dell’ultima puntata di “Tris”, programma condotto da Simone Nardone sulla rediviviva Canale 7. Una sorpresa fino a uno certo punto, ad ogni modo. Le voci di una possibile candidatura di Faiola, che gode di un appeal trasversale, si facevano sempre più insistenti. Alla fine, ha ceduto. “Non posso non farlo, ci sono troppi cittadini che me lo stanno chiedendo”, ha detto. “Se mi riesce, devo cambiare questa città. Fondi sta morendo. E il tumore non si cura con l’aspirina”.

Avvocato classe ’54, Faiola è reduce da dieci anni all’opposizione, e nell’ultima tornata, con 391 voti, era stato il primo degli eletti nella lista del Partito democratico, rinforzato in occasione delle urne e lasciato a stretto giro rispetto le elezioni per dichiararsi indipendente. Ed indipendente rimarrà, scevro dalle dinamiche di partito. Un “solista” che non ci sta a rimanere ingabbiato, che vuole agire nella totale autonomia, il nuovo candidato sindaco. Motivo per cui nelle scorse settimane è sfumato anche il corteggiamento del Nuovo Centrodestra, che voleva offrirgli un ruolo di primo piano. Avances declinate, e prossima corsa in solitaria. “Possibili alleanze? Per adesso vado dritto per la mia strada, conto sul supporto che la gente mi sta dando giorno dopo giorno, poi si vedrà”.