I ladri smontano la cucina al Cala di Luna ma vengono arrestati

carabinieri parcheggioSono entrati forzando una porta e poi un’altra fino a raggiungere la sala ristorante dell’hotel Cala di Luna, sul rinomato lungomare di Sabaudia. Però non avevano fatto i conti con i controlli straordinari dei carabinieri. Per questo ieri sera poco dopo le 19.30, sono finiti in manette colti in flagranza di reato, P.D. 43 enne di Latina, sottoposto alla misura pre-cautelare dell’obbligo di dimora nel comune residenza e G.A. 53 enne di Velletri (RM).

Su un furgoncino Hyundai i ladri avevano già caricato porte in ferro, elettrodomestici ed utensileria varia, posate, una cucina a gas industriale, una macchina del caffè ed anche un tritacarne più altri pezzi sottratti dalla cucina per un valore complessivo di circa 20mila euro. La merce recuperata è stata restituita ai proprietari.


I due sono comparsi invece davanti al Tribunale di Latina per la direttissima. Per entrambi sono stati disposti i domiciliari. I legali hanno invece chiesto i termini a difesa per i loro assistiti che compariranno nuovamente davanti al giudice la prima settimana di maggio per il rito abbreviato. 

Nonostante l’hotel sia chiuso da anni, evidentemente, all’interno c’è ancora tutto o quasi. Una meta che ha fatto quindi gola ai ladri.