Raccolta differenziata: controlli della Polizia Locale, prime multe ai trasgressori

Scattano i controlli della Polizia Locale sul territorio comunale per verificare il corretto conferimento dei rifiuti urbani da parte dei cittadini: colti in flagranza diversi trasgressori, multati da 50 a 600 euro. L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano, ha infatti dato il via ad un servizio di pattugliamento, ai fini della prevenzione ambientale e tutela del territorio, svolto dalla Polizia Locale in borghese, con l’uso di auto – civetta, in vari momenti della giornata.

“L’iniziativa – spiega il Primo Cittadino – rientra in un più ampio disegno del nostro governo cittadino finalizzato ad avviare, in modo energico, la raccolta differenziata dei rifiuti urbani sia con il sistema porta a porta, sia attraverso le isole ecologiche: fondamentale è l’osservanza da parte dei cittadini degli orari e dei luoghi di conferimento (isole ecologiche), della corretta differenziazione dei rifiuti. Divieto assoluto di abbandono dei rifiuti su suolo pubblico. Invitiamo tutti a collaborare per mantenere la città più pulita imparando a fare una corretta differenziata! Si eviteranno così le multe e si favorirà un efficace riciclo dei rifiuti, a vantaggio e beneficio dell’intera collettività!”.


A partire da lunedì 30 marzo gli Agenti della Polizia Locale, coordinati dal vicecomandante Mauro Renzi, hanno quindi effettuato controlli ambientali mirati, in vari punti della città, e hanno colto diverse persone, sia abitanti di Gaeta che di città limitrofe, mentre trasgredivano le norme che regolano il buon funzionamento della raccolta differenziata sul territorio comunale. Di conseguenza hanno provveduto ad elevare nei loro confronti puntuali sanzioni pecuniarie da 50 a 600 (in quest’ultimo caso per conferimento di rifiuti particolari in modo non corretto), come previsto dal D.lgs. 152/2006. I controlli degli Agenti della Polizia Locale in incognito, proseguiranno nei prossimi giorni. Si invita, quindi, la popolazione al rispetto delle regole basilari della raccolta differenziata, se non si vuole incorrere in sanzioni.

Per il servizio porta a porta, riportiamo di seguito i giorni di raccolta settimanale delle diverse tipologie di rifiuto, ricordando che i sacchi/contenitori vanno esposti la sera prima dei giorni di raccolta, preferibilmente dopo le ore 21 e non oltre le 5 del mattino. Nessun materiale deve essere lasciato fuori dai sacchi/contenitori.

Umido (scarti alimentari e organici): lunedì, mercoledì, giovedì e sabato;
Imballaggi in plastica e metallo: martedì e venerdì;
Imballaggi in vetro: mercoledì e sabato;
Carta, cartone e cartoncino: lunedì e giovedì;
Secco indifferenziato (Materiali non riciclabili): martedì e venerdì.

Nelle zone della città dove la raccolta differenziata avviene mediante le isole ecologiche su strada, i rifiuti devono essere conferiti la sera dopo le 21 e non oltre le 5 del mattino.

Infine sono sempre attivi sia il servizio di ritiro a domicilio gratuito dei rifiuti ingombranti, telefonando al numero 0771 45 25 37, sia l’isola ecologica, un’area attrezzata nella quale è possibile conferire gratuitamente, muniti del proprio codice di utenza, i seguenti rifiuti: ingombranti, apparecchiature elettriche, ed elettroniche, batterie auto, pneumatici, olio minerale e vegetale, inerti e calcinacci, toner e cartucce, potature, neon e lampadine, contenitori, con residui di sostanze pericolose.

Eventuali segnalazioni di rifiuti abbandonati possono essere fatte al numero verde 800.100.346, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12, al quale è possibile rivolgersi anche per ulteriori informazioni sulla raccolta differenziata.