Formia, preso di mira dai ladri lo studio professionale Maiello

Lo studio professionale dell’ingegner Alessandro Maiello è stato l’obiettivo dei ladri per ben due volte nelle ultime due settimane. L’ultima solo la notte tra ieri e martedì, quando ignoti hanno cercato di entrare però nell’appartamento del professionista posto al piano di sopra rispetto allo studio in via Vitruvio. Stavano per entrare nuovamente dalla finestra ma non ci sono riusciti perchè gli inqulini sono stati svegliati dai rumori. Va registrato in questo senso un aumento anche ai furti in casa mentre gli inquilini sono dentro, come raccontato già ieri in un appartamento di Gianola.

Circa due settimane fa i ladri avevano colpito sia allo studio del professionista formiano, senza portare però via nulla, e poi anche in casa dello stesso lasciando l’abitazione a soqquadro. Ad occuparsi del doppio colpo allo studio Maiello di Formia sono i carabinieri. Sta di fatto che nonostante gli arresti delle ultime settimane (Banda della “gomma”, la Banda di Mongiovì e Rischio, Lepore e Morlando e la Banda degli albanesi) il fenomeno non accenna a placarasi e anzi lascia intendere come gli autori dell’ondata di furti in case, negozi e auto, rapine e scippi in tutto il Golfo, siano molti più di qualche sodalizio.


Basti pensare che nella stessa notte nella quale la polizia ha arrestato Giovanni Mongiovì e Mario Rischio, autori di ben due colpi nei pressi di piazza Risorgimento, altri due colpi andavano in scena in via Vitruvio, tra l’abitazione privata dell’ingegnere e lo studio legale Trobia – Di Croce, più un furto in appartamento a Gianola.