Sabaudia, strisce blu dal primo aprile e tante polemiche

Sabaudia, strisce blu dal primo aprile e tante polemiche
Sabaudia

Sabaudia

Da domani si pagherà il parcheggio a Sabaudia. Ovunque ci siano strisce blu, dal lungomare al centro urbano, sarà necessario munirsi di ticket anche per il fatto che fino al 7 aprile non sarà possibile fare gli abbonamenti. Nelle festività pasquali quindi anche i residente dovranno pagare il biglietto in assenza di abbonamento. Il servizio è stato prorogato alla Sis in attesa che venga indetta una nuova gara per l’assegnazione della gestione dei parcheggi a pagamento che quindi, per il 2015 entreranno in vigore da domani primo aprile fino al 18 ottobre. Il comune di Sabaudia gioca d’anticipo rispetto agli altri comuni costieri. A San Felice Circeo ad esempio i parcheggi a pagamento entreranno in vigore da giugno. Sostanzialmente per quanto riguarda le tariffe è stato confermato quanto stabilito lo scorso anno. La tariffa minima del ticket è di 50 centesimi per mezz’ora ma sul lungomare, dove la sosta si paga dalle 7 del mattino alle 19, sarà possibile fare un giornaliero da 8 euro. Nel resto della città si pagherà invece fino alle 24.

Per quanto riguarda gli abbonamenti, i residenti come lo scorso anno pagheranno 30 euro, sempre dal primo aprile al 18 ottobre. Per i non residenti ma iscritti a ruolo Tarsu sarà di 90 euro; il mensile per i non residenti, considerando la prima targa sarà di 100 euro mentre il quindicinale di 65 euro. Cambia ancora per chi andrà ad usufruire del parcheggio antistante l’Hotel Le Dune per cui il biglietto giornaliero nei giorni feriali sarà di 15 euro in quelli festivi di 20. I non residenti che però lavorano presso attività di Sabaudia potranno usufruire delle tariffe di abbonamento pari a quelle riservate ai residenti, dietro presentazione di idonea documentazione e/o attestazione del datore di lavoro.

Sui parcheggi a pagamento sono interventi anche i consiglieri di opposizione Bianchi, Pastore e Gervasi: “Crediamo che la maggioranza al governo del Comune di Sabaudia voglia rinnovare la tradizione che vuole il primo aprile la giornata dedicata agli scherzi più imprevedibili. Come spiegare altrimenti la delibera sui parcheggi a pagamento e le dichiarazioni sul Sabaudia Film Festival? Apprendiamo, alla stregua degli altri cittadini, che dal primo aprile partirà il servizio di parcheggi a pagamento. Oltre a chi ha emanato la delibera, chi altro lo sa? Non certo i rappresentanti della Polizia Locale, la Pro Loco o gli uffici comunali. E come reperire il tagliandino per i residenti? Anche questo è un mistero”.

L’assessore alle finanze Di Trento ha invece voluto fare il punto sull’appalto: “Abbiamo intrapreso una nuova strada che prevede la concessione del servizio, per un periodo di 12 anni, il cui importo complessivo supera i 10 milioni di euro, con tutte le conseguenze derivanti da una scelta così netta – dichiara l’assessore Di Trento – Il futuro gestore, dovrà infatti avere requisiti organizzativi e gestionali, che delineino un realtà economica e finanziaria importante, tale da aver acquisito un know how all’altezza delle specifiche del servizio stesso. La novità principale su cui punta l’amministrazione è la quota aggiuntiva di proventi che il gestore dovrà versare all’ente, per realizzare migliorie e/o nuovi servizi sul territorio comunale, in modo da canalizzare una parte del flusso finanziario privato a favore della collettività di Sabaudia. Parliamo di una somma totale non inferiore ai 500.000,00 idonea a definire, negli anni, investimenti notevoli, capaci di qualificare positivamente il territorio comunale.

Inoltre, nel nuovo appalto si è tenuto conto delle caratteristiche climatiche degli ultimi anni,  che hanno sempre registrato i mesi di settembre ed ottobre come particolarmente buoni per la stagione balneare: da qui, l’estensione del servizio fino al mese di ottobre, con un prolungamento di circa 30 giorni rispetto alle stagioni passate. “Le tariffe sono rimaste invariate rispetto al 2014 e si è confermata la scelta della durata semestrale del servizio, nonostante la vocazione turistica di Sabaudia giustificherebbe l’estensione annuale dello stesso, come avviene in più del 90% dei comuni della nostra provincia (Latina, Terracina, Sezze, Gaeta, Cisterna, ecc…), la maggior parte dei quali non è a vocazione turistica” conclude Di Trento.

Gli abbonamenti, si potranno acquistare, a partire dal 7 aprile, presso il palazzo comunale, il martedì, giovedì e venerdì, dalle 9:00 alle 12:00, ed il sabato e la domenica, dalle 8:30 alle 12:30. In alternativa, si potrà usufruire dello stesso servizio, presso la Pro-Loco, l’Infopoint e le tabaccherie convenzionate”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social