Volley – SuperLega: Top Volley Latina sul velluto contro Padova

Tonazzo Padova-Top Volley Latina 0-3 (24-26, 19-25, 20-25)

Tonazzo Padova: Rosso 8, Mattei 5, Giannotti 17, Quiroga 10, Volpato 4, Orduna 3; Balaso (L), Gozzo, Garghella, Milan 2. N.e: Vianello (L), Aguillard, Beccaro. All. Baldovin


Top Volley Latina: Rossi 6, Sottile 2, Urnaut 15, van de Voorde 11, Starovic 14, Rauwerdink 10; Manià (L), Ferenciac, Tailli. Ne: Skrimov, Davis. All. Blengini

ARBITRI: Cipolla, Piluso

NOTE Durata set: 26‘, 23‘, 26‘; totale 1h15’

Padova: battute vincenti 9, battute sbagliate 10, muri 5, errori 15, attacco 47%.
Latina: bv 3, bs 10, m 7, e 14, a 59%.

MVP Tine Urnaut

Padova – La Top Volley chiude la stagione regolare con la vittoria in tre set sul campo della Tonazzo Padova. Era di scena la 25ma giornata della Superlega UnipolSai, la penultima del girone di ritorno, ma Latina nell’ultima giornata, che si gioca a Pasqua, riposa e attende l’avversaria dei quarti di finale playoff. Una gara giocata con scioltezza dalla formazione pontina, molto attenta a non regalare niente agli avversari e autrice di un’ottima gara in tutti i fondamentali chiudendo con il 59% in attacco.

Parte subito bene Latina che con un muro di Starovic e Urnaut si porta 0-5 e poi approfitta di qualche errore avversario per allungare 3-9, sul servizio di Quiroga (un ace) Padova si rifà sotto 8-9, Rossi allunga sull’8-13, ma i padroni di casa non mollano e Mattei a muro porta il 16-18 e un ace di Giannotti il 21-22per foraggiare i conti sul 24-24, ma un contrattacco di Urnaut chiude il parziale 24-26. Nel secondo set Baldovin ruota la formazione, si gioca in equilibrio, è un contrattacco di Urnaut e un muro di Rauwerdink a portare gli ospiti sul 15-17 che allungano con un ace di van de Voorde e due punti di Sottile 16-21 per poi chiudere 19-25.

Ancora equilibrio ad inizio di terzo set da annotare gli ace di van de Voorde e Quiroga e i muri di Orduna e Volpato, dopo il timeout tecnico Rauwerdin e Starovic portano avanti Latina 15-18 e poi un muro di van de Voorde e un ace di Urnaut che portano il 16-21 è lo stesso sloveno a chiudere il match con una pennellata sul 20-25.

Gianlorenzo Blengini schiera Sottile in regia e Starovic opposto, Rossi e van de Voorde al centro, Rauwerdink e Urnaut di banda con Manià libero. Valerio Baldovin risponde con Orduna al palleggio e Giannotti opposto, Mattei e Volpato centrali, Quiroga e Rosso schiacciatori, Balaso libero.

Muro di Starovic, Urnaut di prima intenzione ed errore di Giannotti, 0-4 Padova chiede tempo.

Si riprende con un contrattacco di Urnaut (0-5), Quiroga di prima intenzione (2-5), errore di Giannotti (2-7), errore di Mattei (3-9), fallo dei pontini, contrattacco di Rosso, muro di Volpato e ace di Quiroga, 8-9 e Latina interrompe il gioco. Rossi di prima intenzione (8-11) e si va al timeout tecnico sul 9-12. Si riprende con un primo tempo di Rossi (9-13), muro di Mattei (16-18), dentro Garghella, ace di Giannotti, 21-22 e Blengini ferma il gioco e sul 21-23 è la volta di Baldovin. Errore di Starovic (24-24), contrattacco di Urnaut che chiude il parziale 24-26.

Nel secondo set Baldovin ruota la formazione, errore Padova (0-1), errore di Urnaut (9-8) e si va al timeout tecnico sul 12-11. Contrattacco di Urnaut (13-14), muro di Rauwerdink, 15-17 e Padova interrompe il gioco. Si torna in campo con un ace di van de Voorde (15-18), pallonetto di Sottile, 16-20 e la Tonazzo chiede tempo. Il Capitano si ripete di prima intenzione (16-21), dentro Milan e Garghella, sul 18-22 Blengini interrompe il gioco. Errore di Orduna che chiude il parziale 19-25.

Terzo set, muro di Orduna (2-1), ace di van de Voorde (3-4), muro di Volpato (7-6), contrattacco di Starovic (7-8), ace di Quiroga (9-8) e si al timeout tecnico sul 12-11. Contrattacco di Rauwerdink (12-13), errore di Rosso e Baldovin chiede tempo sul 14-16. Contrattacco di Starovic (15-18), dentro Milan e Garghella, muro di van de Voorde, 16-20 e Padova interrompe il gioco. Si torna in campo con un ace di Urnaut (16-21) poi un ace di  Orduna (18-21) e Blengini chiede tempo. Urnaut chiude il match con una pennellata sul 20-25.

Candido Grande: “Siamo scesi in campo con l’atteggiamento giusto e devo dire un bravo a tutti i ragazzi per questo. È stata una gara dove non c’è stata mai storia, abbiamo controllato dall’inizio alla fine. Ci godiamo questa settimana di “riposo” ma si sta lavorando per costruire qualcosa d’importante nei playoff. Possiamo dire la nostra. Oggi mi sento solo di lodare tutta la squadra, staff compreso”.