Stefanelli (PD): “Amministrazione inadeguata a gestire le politiche scolastiche”

Ho perso il conto delle note inviate in questi anni all’amministrazione comunale per sensibilizzarla ad adottare la giusta attenzione in materia di edilizia scolastica – dichiara in un comunicato Gerardo Stefanelli, consigliere comunale del PD di Minturno.
Note in cui si chiedeva di elaborare con il contributo della commissione lavori pubblici un piano di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture scolastiche: un piano di interventi che coniugasse le necessità indicate dalle istituzioni scolastiche con le disponibilità economiche dell’ente e la vetustà del patrimonio immobiliare del Comune di Minturno. Purtroppo tutto ciò non è stato possibile e non lo è stato neanche all’indomani della vicenda che coinvolse il plesso scolastico di Via Italo Balbo (Scuola Cistrelli).
Oggi, ancora una volta, siamo costretti a leggere in atti ufficiali di altri organismi la certificazione dell’esistenza di carenze gravi nelle strutture che ospitano i nostri bambini. Ancor più grave il fatto che si tratta di carenze dovute alla mancanza della semplice manutenzione ordinaria, non certo dovuta alla mancanza di fondi e finanziamenti. 
Inqualificabile, inoltre, il fatto che la stessa scuola era già accorsa agli onori della cronaca nell’estate del 2013, con un crollo di grosse parti di intonaco. Ma la cosa che lascia veramente basiti è che nel contempo si realizzano interventi e si destinano finanziamenti ad altre strutture scolastiche che probabilmente non si trovano nelle stesse condizioni.
In tutto questo  – conclude Stefanelli – è da rilevare che sull’iter per la realizzazione di un nuovo istituto comprensivo in quel di Scauri, tutto ancora ostinatamente tace.