Valorizzazione dei Centri Commerciali Naturali: firmato il protocollo con i Comuni

Valorizzazione dei Centri Commerciali Naturali: firmato il protocollo con i Comuni

Un incontro pieno di prospettive per lo sviluppo locale nello splendido Castello di S.Martino a Priverno: sottoscritti i protocolli d’intesa tra Confcommercio e 32 Comuni per la valorizzazione dei Centri Commerciali Naturali e per la sensibilizzazione e l’informazione sul Programma Regione Lazio Garanzia Giovani.

Il tavolo di presidenza

Il tavolo di presidenza

Il 20 marzo a Priverno in uno scenario storico e naturale di grande bellezza, padrone di casa il commissario prefettizio Andrea Politchetti, si è realizzato un importante esempio della strategicità della sinergia tra Enti Locali, Mondo delle Imprese, strutture professionali. Nelle sale ricche di storia del Castello di S.Martino, Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Latina, Cat Confcommercio Latina e ben 32 Amministrazioni Comunali della Provincia di Latina e di Frosinone – rappresentate da Sindaci, Assessori e loro delegati – si sono incontrati per sottoscrivere due protocolli di intesa di grande impatto per uno sviluppo locale armonico ed innovativo,in grado di promuovere la ripresa economica e socio – culturale di Centri Storici, reti d’Imprese e l’occupazione giovanile e non solo.

L’incontro è stato presieduto dal presidente del Cat nonché vice presidente provinciale Confcommercio con delega all’Organizzazione, Attività e Servizi Giovanni Acampora e dal commissario prefettizio Andrea Polichetti.

Erano presenti, inoltre, il vice presidente provinciale della Confcommercio con delega all’organizzazione sindacale Italo D Cocco, il presidente Ascom Formia Govann Gargano, il neo Presidente Ascom Latina Paolo Galante, il consigliere provinciale Confcommercio e membro della giunta Camerale Luca Targa e il direttore di Confcommercio Salvatore Di Cecca.

Il presidente Acampora ha introdotto la riunione sottolineando come progettualità complesse e di sistema siano un must per Confcommercio e per Cat, nell’ottica dell’innovazione e del rinnovamento del rapporto tra Associazione, la sua struttura di Assistenza Tecnica  e il  territorio.

“E’ importante – ha detto Acampora – evidenziare il salto di qualità  di un incontro come quello di oggi. Voglio sottilineare che la presenza oggi di 32 Amministrazioni Comunali e di tutta la nostra struttura e dirigenza politica e sindacale è un segnale forte – ha continuato e ha aggiunto concludendo -, la crisi ha reso doveroso per gli Enti Locali una presenza sempre più attenta ai bisogni dei territori e per la nostra associazione indispensabile essere vicini e assistere le nostre imprese; essere qui oggi significa che stiamo tutti compiendo il nostro dovere”.

La centralità e la novità delle Reti d’Imprese, le procedure per la loro messa in campo, sulla base della Legge Regionale del Commercio sono state presentate, sul piano tecnico da Marrigo Rosato di Confcommercio Imprese per l’Italia  Latina, responsabile delle Relazioni Sindacali che ha costruito le relazioni con le Amministrazioni Comunali aderenti al Protocollo. Marrigo Rosato è il responsabile nell’ambito del progetto dell’assistenza alla creazione e consolidamento delle Reti d’Impresa.

Si è poi passati alla condivisione e sottoscrizione dei 2 protocolli. Un protocollo d’intesa “per la valorizzazione dei luoghi del commercio, reti di imprese tra attività economiche su strada, tutela dei locali, botteghe e mercati e per la creazione di un’area omogenea e integrata per il commercio, il turismo e i servizi nelle province di Latina e Frosinone”; un atto programmatico e progettuale per rendere solide ed operative le basi per rispondere al Bando Regionale per la nascita e l’implementazione dei Centri Commerciali Naturali, di prossima pubblicazione.

I CCN sono uno strumento molto valido per rivitalizzare i Centri Storici, attraverso la valorizzazione delle imprese nuove e tradizionali, l’animazione degli spazi comuni, l’abbellimento di strade e piazze con arredi urbani e servizi, in grado di potenziare la vivibilità e l’incontro. A tal fine verranno costituite Reti d’Impresa per rafforzare l’idea di sistema e collegare il concetto di sviluppo alla sinergia. La progettazione e l’attuazione dei CCN vedrà coinvolti Confcommercio e Cat Latina come soggetti promotori ed operativi, insieme ai Comuni di:

– Bassiano, Campodimele, Castelforte, Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Lenola, Maenza, Minturno, Monte S.Biagio, Priverno, Prossedi, Roccagorga, Roccamassima, Spigno Saturnia, S.Felice Circeo, SS.Cosma e Damiano, Terracina e Ventotene per la provincia di Latina;

– Aquino, Colle S.Magno, Falfaterra, Pastena, Roccasecca, Piedimonte San Germano, Villa, Coreno Ausonio, S.Giovanni Incarico e S.Giorgio a Liri  della Provincia di Frosinone.

Due aree territoriali che attraverso questo progetto vogliono creare un’area omogenea per rafforzare vocazioni, imprese e aumentare la competitività.

Il secondo protocollo riguarda la sensibilizzazione e l’informazione per massimizzare i risultati, in termini di occupazione e formazione, del Programma della Regione Lazio, denominata Garanzia Giovani; il Cat Confcommercio ha presentato ai Comuni aderenti un protocollo d’intesa per l’attivazione di sportelli di sensibilizzazione e di programmi di incontri informativi per giovani e imprese, al fine di cogliere al meglio le opportunità (tirocini, avviamento al lavoro), proposti dalla Misura. Garanzia Giovani è una grande opportunità per facilitare l’incontro domanda/offerta di lavoro, la formazione on the job, l’accompagnamento al lavoro, anche in relazione al Job Act.

Il CAT Confcommercio sta promuovendo Garanzia Giovani con ottimi risultati già da dicembre, anche grazie a partenariati qualificati con Agenzie del Lavoro accreditate dalla Regione Lazio, che attivano i servizi previsti dal Programma.

Il lavoro capillare che si attiverà da oggi con i Comuni aderenti al Protocollo d’intesa sarà un importante tassello per l’ottimizzazione delle risorse comunitarie. Garanzia Giovani sarà, inoltre, uno strumento in più proprio nell’ottica dell’attuazione dei progetti di CCN e delle Reti d’impresa. I rapporti con i Comuni per la sensibilizzazione e l’informazione e le azioni conseguenti in merito a Garanzia giovani sarà curato in prima persona da Antonia Cincioni, responsabile del progetto per Cat Confcommercio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social