Pallamano – Playoff: l’HC Fondi fa visita all’Ancona

Dopo la buona prova di sabato scorso in quel di Fasano, l’HC Banca Popolare di Fondi si appresta ad affrontare un nuovo, difficile banco di prova.  Ad ospitare i rossoblù nel terzo turno della seconda fase del campionato di Serie A – 1a Divisione Nazionale, sarà la compagine della Luciana Mosconi Dorica Ancona, reduce dalla sconfitta esterna contro il Siracusa.

La formazione del tecnico Andrea Guidotti è stata l’autentica rivelazione del girone meridionale del massimo campionato italiano, visto che la maggior parte degli addetti ai lavori non la consideravano come una possibile classificata alla fase dei Play-Off Scudetto. Invece i dorici, mostrando un Campana superlativo e una notevole compattezza, sono stati gli autentici protagonisti del girone di andata della regular season, concluso alle spalle della Junior Fasano. Il team anconetano può contare su un gioco di squadra fluido e molto veloce, oltre all’esperienza del portiere Sanchez e del jolly Cardile, alle ottime giocate individuali del bomber Campana e all’estro dei giovani Sabbatini e Santinelli. Una squadra che oltre alle doti tecnico-tattiche, spesso nella cornice del Pala Veneto di Ancona si ritrova con un uomo in più, considerando i numerosi e calorosi spettatori che seguono i biancorossi: non è un caso che anche i Campioni d’Italia della Junior Fasano abbiano faticato molto per espugnare il capoluogo marchigiano. Nella terza giornata della stagione regolare i fondani uscirono sconfitti al termine di una contesa molto equilibrata con il punteggio di 23-22.


In casa rossoblù, dopo il prevedibile passo falso della scorsa settimana, i ragazzi di Giacinto De Santis si sono rimessi al lavoro con umiltà e grande determinazione, cercando di correggere gli errori compiuti a Fasano e preparando nel modo migliore la trasferta contro compagine dorica. Questo il punto della situazione fatto dal tecnico fondano: “Quest’anno ci è mancata un po’ di continuità che ora non possiamo permetterci di perdere. Stiamo in un buon momento ma non ci possiamo concedere passi falsi, non ci sarebbe più tempo per recuperare. Sappiamo che Ancona è un campo difficilissimo, giocheremo contro una squadra ben attrezzata e siamo preparati sia mentalmente che fisicamente ad una gara dura. I ragazzi sanno che per vincere lì bisognerà fare una prestazione maiuscola difendendo ancor meglio di come stiamo facendo e attaccando con decisione gli spazi che potrebbe concederci la loro difesa. Questa è la prima delle tre finali consecutive da vincere se vogliamo accedere alla poule delle migliori secondi, siamo in svantaggio rispetto a squadre più attrezzate di noi ma ci proveremo cercando di fare l’impresa”.

L’incontro di sabato avrà inizio alle ore 18:30 presso il Pala Veneto di Ancona e sarà diretto dalla coppia arbitrale Dionisi-Maccarone.