Il Pd di Formia: “Correttivi sulla Formia Rifiuti Zero”

Clide Rak, Ernesto Schiano e Francesco Carta in una recente conferenza stampa del Pd

“Stiano tranquilli i Consiglieri e l’Assessore di SEL perché il Partito Democratico ha a cuore gli interessi dei nostri concittadini. Ed è proprio per questo che abbiamo proposto importanti correttivi sulle procedure per l’istituzione della società per la gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Se c’è una cosa da evitare ad ogni costo è ripetere certi errori di Formia Servizi”.

Così in una nota il Gruppo Consiliare e il Partito Democratico di Formia.


“Naturalmente anche quando invitiamo a contenere e a regolamentare la spesa nei diversi settori o a richiedere maggiore attenzione agli impianti sportivi, o a ridurre la tassazione e a sostenere i ceti più bisognosi e le attività produttive con l’attivazione di confidi, ci muoviamo nell’interesse della comunità cittadina. L’occasione per discutere di tutto ciò è la stesura del bilancio di previsione che non pensiamo sia già definito e dunque non aperto alle proposte e al contributo dei gruppi consiliari. C’è bisogno di collegialità tra l’esecutivo ed i consiglieri comunali che non possono essere relegati a semplici figuranti o sospettati, se talvolta contrari ai provvedimenti della giunta, come fautori di “maggioranze variabili”.

L’attribuzione delle Presidenze delle commissioni deve rispondere a criteri di competenza, impegno ed abnegazione, se si vuole farle funzionare. In tale ottica il Partito Democratico non propone alcun bilancino né richieste pregiudiziali. Naturalmente c’è da tener conto della consistenza dei gruppi consiliari ma, come già detto, resta decisiva la funzionalità delle commissioni. Discutere e palesare differenze non è antidemocratico, non discutere e far finta che tutto va bene significa imitare gli struzzi“.