“La Fondi che non c’è più”, una mostra per rivivere il ‘900 fondano

“La Fondi che non c’è più”, una mostra per rivivere il ‘900 fondano
L’Associazione Culturale “Il Quadrato”, dopo il grande successo degli scorsi anni, in stretta collaborazione con le Associazioni “Omnis” e “Fotografichementi”, regala alla Città una nuova manifestazione rivolta al ricordo ed alla memoria, dal 28 Marzo al 5 Aprile, presso il Castello Caetani, per rivivere il 1900 attraverso foto e documenti, cartoline e libri. Un viaggio attraverso “la Fondi che non c’è più”, i personaggi, i monumenti, i mutamenti urbanistici e paesaggistici, gli avvenimenti che sono rimasti nella mente dei Fondani. Un momento di riflessione sulla Fondi del secolo scorso, per tramandare alle nuove generazioni l’amore per la propria terra ed un forte senso di appartenenza ed orgoglio, l’occasione per chi ha qualche capello bianco in più di poter ricordare la propria adolescenza ritrovandosi in un’immagine datata.
Il risultato di ricerche meticolose ma anche il frutto di donazioni di tanti concittadini, e soprattutto il piacere di aver ricevuto, tramite il web e la nostra Pagina facebook, diverse immagini da fondani che vivono lontani migliaia di chilometri dalla loro terra natia ma non hanno mai dimenticato le proprie origini ed ancora conservano cartoline e scatti della loro infanzia all’ombra del Castello. Per questo “tuffo nel Paese di una volta” ringraziamo tutte le Associazioni che hanno accolto il nostro invito a collaborare e tutte le fonti che hanno contribuito alla causa, in particolare Egidio Daniele e Giuliano Carnevale: senza il loro contributo non sarebbe così “semplice” poter raccontare, ai fondani di oggi e di domani, la Fondi di ieri.Come già avvenuto nelle passate edizioni, anche quest’anno la Mostra sarà visitabile dalle ore 9 alle ore 13, e dalle ore 17 alle ore 22. La mattina sarà dedicata alle visite delle scolaresche, visto che sono state invitate tutte le Classi di tutti gli Istituti Scolastici della Città. La ricerca di materiale per l’esposizione al pubblico non si interrompe e prosegue anche in queste settimane di “vigilia”. Gli organizzatori della manifestazione invitano chiunque fosse in possesso di immagini, libri, oggetti a proporli per l’esposizione chiamando al numero 329 85 37 664 o al 328 18 89 586, oppure inviando una mail alla casella di posta elettronica ass.quadrato.fondi@hotmail.it.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]