“Sereno Variabile” a Cori e Giulianello

Sabato 21 Marzo, alle ore 17:10, Cori e Giulianello saranno su Rai 2, ospiti di ‘Sereno Variabile’, storica trasmissione di viaggi e turismo ideata e condotta da Osvaldo Bevilacqua. Nell’amichevole confronto settimanale tra le due eccellenze italiane confinanti, Cori se la vedrà con Velletri.

La puntata è stata registrata il 3, 4 e 6 Marzo, con la collaborazione della Pro Loco Cori, dell’Amministrazione Comunale, dell’Ente Carosello, dell’Associazione Arcadia, della Compagnia Rinascimentale Tres Lusores, degli Sbandieratori Leone Rampante, degli Storici Sbandieratori delle Contrade, delle Cicoriare e dei Fabbricastrofe.Verranno mandati in onda diversi servizi sulla Città d’Arte e sul Castrum Julianum.


I monumenti nazionali, Tempio d’Ercole e Chiesa della SS. Annunziata; i centri storici, Monte Pio, il Complesso di S.Oliva, via delle Colonne, il Tempio dei Dioscuri, la Chiesa di San Salvatore, Pozzo Dorico, le Sipportica, il ponte della Catena; il monumento naturale Lago di Giulianello. Riflettori puntati su storia, cultura, tradizioni, enogastronomia, artigianato e folklore. Il prosciutto cotto al vino; i vini da vitigni autoctoni Nero Buono di Cori e Bellone; l’olio extravergine di oliva, il pane e i biscotti tipici, le erbe spontanee. La vetreria artistica, il Carosello Storico e il Latium Festival. Spazio anche alla memoria della gente del luogo, con i propri racconti del passato.

Ai telespettatori verranno offerti notizie, appuntamenti, consigli e idee per weekend e soggiorni nel paese lepino, suggerimenti utili ad approfondirne la conoscenza e scoprirne gli angoli più caratteristici ed interessanti. Una giuria di personaggi locali, stranieri che vivono in zona e giornalisti, alla fine esprimerà una sua valutazione su quanto visto.

Un’occasione di promozione importantissima per tutto il territorio in una vetrina mediatica prestigiosa, seguita da 40 milioni di spettatori nel mondo. Una nuova ribalta  televisiva per Cori e Giulianello, tornati a ‘Sereno Variabile’ dopo una trentina d’anni, con la sicurezza che Osvaldo Bevilacqua li saprà presentare al meglio al grande pubblico nazionale e agli italiani e non che seguono il programma all’estero.