A Fondi le multe si fanno con lo smartphone. Svolta hi-tech per la Municipale

DSCN4012Nuove tecnologie contro gli automobilisti indisciplinati: a Fondi arrivano le multe con lo smartphone. Una novità assoluta a certe latitudini, quella appena messa in campo dalla Municipale della Piana, che ha appena fornito in dotazione ai propri agenti due cellulari d’ultima generazione ed un tablet, con annesse ministampanti bluetooth e collegati in rete al sistema Munipol, sviluppato dalla ditta latinense De Leoni con l’ausilio dell’ispettore del comando di via Occorsio Giovanni Mosconi.

A cosa servirà l’armamentario hi-tech? A poter verificare all’istante se il mezzo di turno è provvisto o meno di assicurazione e revisione. Oltre che, vien da sé, ad immortalare di volta in volta le violazioni al Codice della strada, riducendo al minimo le possibili contestazioni.


Anziché i classici, famigerati “foglietti verdi”, d’ora in poi sui parabrezza dei trasgressori campeggerà sempre più spesso un preavviso cartaceo stampato sul posto, simile a uno scontrino. Il vecchio blocchetto delle multe andrà gradualmente in pensione. Una piccola rivoluzione tecnologica che gli uomini diretti dal comandante Giuseppe Acquaro stanno portando in strada a partire dalla giornata di martedì. Cominciando ad ottimizzare tempo, personale e costi.