Pd, niente primarie a Terracina: in campo resta solo Di Tommaso

Pd, niente primarie a Terracina: in campo resta solo Di Tommaso

Il Partito Democratico resta con un solo candidato a sindaco e rinuncia alle primarie. Vincenzo Coccia, infatti, si è ritirato, lasciando campo libero ad Alessandro Di Tommaso, che non deve guardarsi da altri rivali né interni, né esterni, visto che nessuno ha mostrato interesse a conquistare la leadership del Pd nelle elezioni del 2016.

Al riguardo, comunque, non ci sono dichiarazioni ufficiali e, siccome all’appuntamento elettorale manca ancora un anno, non si possono eslcudere in futuro novità. In questa fase, però, i Democratici devono prendere atto della impossibilità di procedere allo svolgimento delle primarie per mancanza di concorrenti.

Non che il Pd non abbia provato a cercare collegamenti con associazioni nel tentativo di formare un’alleanza, ma nessuno degli interpellati si è voluto impegnare in una competizione il cui risultato, a torto o a ragione, viene considerato già scritto a favore di Di Tommaso. Non è chiaro se Vincenzo Coccia si sia tirato fuori spinto da questa stessa valutazione, ma il suo abbandono non sembra privo di polemica nei confronti del partito.

Nei giorni scorsi, si era anche parlato di un interessamento di alcune parrocchie al nome dell’assessore regionale Rita Visini come alternativa a Di Tommaso, senza che però l’idea si concretizzasse. Dunque, i Democratici sembrano avviarsi ad una corsa solitaria nelle prossime amministrative, ma a sostenerli è la convinzione che anche nel 2016 e anche a Terracina si farà sentire l’onda lunga di Matteo Renzi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]