Discarica vicino Aprilia, cosa ha fatto il Comune in questi sei mesi?

Discarica vicino Aprilia, cosa ha fatto il Comune in questi sei mesi?

Cosa ha fatto il Comune di Aprilia contro la discarica di Lazzaria, tra Velletri e Aprilia? Se lo chiede il capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista e Primavera Apriliana, Carmen Porcelli, che ha protocollato ieri mattina una interrogazione al sindaco Antonio Terra e all’assessore all’Ambiente, Alessandra Lombardi, per conoscere quali sono le misure, ulteriori, intraprese dal Comune di Aprilia contro la realizzazione di un polo impiantistico integrato per il trattamento, recupero e valorizzazione di rifiuti non pericolosi presentato dalla società Ecoparco Srl e che è in Regione Lazio per l’ottenimento del Via.

“La discarica di cui tanto si parla negli ultimi mesi e sulla quale l’amministrazione comunale di Aprilia ha presentato il 17 ottobre 2014 alla Regione Lazio e alla Provincia di Roma le osservazioni sullo studio di impatto ambientale – si legge nell’interrogazione – ha visto l’assunzione di un impegno preciso da parte del sindaco di Aprilia: la produzione di ulteriore documentazione per contrastare il sito. Ad oggi sarebbe interessante conoscere dall’amministrazione comunale di Aprilia cosa è stato prodotto in tal senso”.

“Ricordo – prosegue il consigliere Porcelli – che l’area sulla quale dovrebbe sorgere questo impianto di notevoli dimensioni, tra cui una discarica di servizio di ben 2 milioni di metri cubi, si trova in piena zona agricola al confine tra due comuni, quello di Aprilia e quello di Velletri, a pochi passi da una delle zone ancora intatte e rimaste integra nel nostro comune, Carano, in una zona dove sono presenti i pozzi per le acque potabili che servono un vasto territorio nel quale ricadono anche i comuni di Aprilia, Anzio e Nettuno”.

Da qui la richiesta di conoscere, a sei mesi di distanza, quali sono le misure adottate per evitare questo nuovo fardello. Anche in Regione nei giorni scorsi è stata presentata una interrogazione al presidente Zingaretti per far luce sul futuro di questo probabile nuovo invaso.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social