Ultras arrestati, striscioni e fumogeni al tribunale di Latina

Ultras arrestati, striscioni e fumogeni al tribunale di Latina

I tifosi del Latina non ci stanno: stamattina i colleghi della curva si sono recati al tribunale dove era in corso il processo per direttissima dei sette arrestati.

Diverse decine di ultras hanno issato striscioni  ( “Difendere la propria città non è un reato”, recitava uno) ed accesso bengala in segno di solidarietà per gli amici arrestati dopo gli scontri di sabato scorso a Latina allo stadio Francioni rispondendo alla provocazione dei pescaresi che si sono avvicinati alla curva della tifoseria nerazzurra, all’esterno dello stadio in via dei Mille. Sono rimasti feriti due tifosi abruzzesi e due poliziotti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social