Iniziato il contestatissimo taglio degli alberi di via Inghilterra ad Aprilia

Iniziato il contestatissimo taglio degli alberi di via Inghilterra ad Aprilia

Dopo rinvii e assemblee pubbliche, stamattina è iniziato il contestato taglio dei 67 platani di via Inghilterra. Il progetto voluto dall’attuale amministrazione comunale prevede il rifacimento dei marciapiedi dissestati dalle radici e la messa a dimora di nuovi alberi più compatibili con il terreno. Era stato promesso un sopralluogo con un agronomo e una delegazione del comitato spontaneo “Per la città degli alberi”, ma non è avvenuto. Era stato detto che si sarebbe attesa la conclusione del cantiere di via dei Mille prima dell’avvio dei lavori di via Inghilterra – fanno parte dello stesso appalto, per il quale sono stati impegnati 400 mila euro – ed invece il taglio è iniziato già da stamattina. Il coordinatore locale di Fratelli d’Italia Edoardo Baldo ha chiesto l’intervento dei Vigili Urbani contestando l’irregolarità del cantiere. Ma tant’è. Su facebook piovono insulti diretti al Sindaco e alla Giunta.

«Il progetto – spiegano dal Comune – è stato elaborato dall’Amministrazione Comunale e successivamente rimodulato sentiti i cittadini riuniti in assemblea presso la sede del comitato di quartiere».
Il cantiere prevede la sistemazione del lato sinistro del marciapiede con la rimozione dei 67 platani e la successiva piantumazione di circa 100 lecci, «le cui radici, per le loro caratteristiche peculiari, sviluppano in profondità e non già in superficie». E ancora: «L’intervento prevede anche l’estensione del marciapiede di 60 cm per la sua trasformazione in pista pedociclabile, nonché la realizzazione di una siepe atta a separare il traffico veicolare da quello pedonale».

You must be logged in to post a comment Login

h24Social