Rinnovata la proposta d’insediamento del Commissariato di P.S. di Fondi nel MOF

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo rinnova la proposta d’insediamento del Commissariato di P.S. di Fondi nel MOF interessando della questione anche il Ministero dell’Interno.

La lettera è stata trasmessa in data odierna al Ministro Angelino Alfano e al Viceministro dell’Interno Filippo Bubbico e contestualmente al Prefetto di Latina Pierluigi Faloni, al Questore di Latina Giuseppe De Matteis, al Presidente della Giunta Regionale Nicola Zingaretti, al Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Latina Eleonora Della Penna. I Membri della Commissione d’inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali Senatori Claudio Fazzone e Claudio Moscardelli nonché l’Amministratore Delegato della MOF S.p.A. Enzo Addessi sono stati destinatari per conoscenza della missiva.


La questione è ben nota: da anni il Commissariato di P.S. di Fondi non dispone di adeguate strutture e personale in grado di far fronte alle necessità di mantenimento della pubblica sicurezza, di tutela dell’ordine pubblico e della prevenzione degli eventi criminosi, e necessita in primis di una sede adeguata.

«Poiché le politiche per la legalità e la sicurezza si pongono non solo come elemento di sostegno alla coesione sociale di una comunità ma anche come fattori necessari ad un ordinato e corretto svolgimento delle relazioni economiche – scrive De Meo – si rende necessario rafforzare i presidi di legalità, attraverso un’azione condivisa e sinergica delle Istituzioni, al fine di prevenire ogni tentativo di ingerenza criminale nei diversi settori produttivi. Nel corso di un incontro sulla sicurezza tenutosi a Fondi nella giornata di ieri, lo stesso Viceministro dell’Interno On. Filippo Bubbico ha giustamente posto l’accento sul dovere di ripartire dalle opportunità che il territorio offre affinché la ricchezza generata dal MOF possa diventare uno strumento per la crescita del territorio di cui le aziende possano beneficiare, e non perché reti criminali possano arricchirsi impoverendo e condizionando il territorio medesimo, rendendolo residuale nelle dinamiche di sviluppo nazionale».

Da qui la necessità di insediare all’interno del MOF il Commissariato P.S., «che potendo contare su una più ampia e funzionale sede fungerebbe da strategico presidio di sicurezza e legalità assicurando la prossimità dello Stato agli operatori. Ciò consentirebbe altresì alla dirigenza del MOF e a tutti gli operatori una diretta ed immediata interlocuzione a tutela delle attività commerciali. I suddetti operatori sono i primi ad auspicare la presenza di un presidio di legalità all’interno del Mercato Ortofrutticolo, nella consapevolezza che i fenomeni criminali costituiscono una grave minaccia alla propria libertà, agli equilibri del mercato e alla permanenza delle normali regole di concorrenza».

Nel 2013 l’iniziativa promossa dal Comune di Fondi era stata anche condivisa dall’Amministrazione provinciale di Latina, che aveva garantito i finanziamenti necessari all’adeguamento dei locali. Purtroppo, non essendosi definita la procedura, bisognerà rivedere tale eventuale impegno a causa della rimodulazione del ruolo e delle funzioni degli Enti provinciali. Pertanto, nella consapevolezza dell’importanza che l’insediamento del Commissariato P.S. potrà assumere per l’intero sistema MOF, l’Amministrazione comunale già dal Febbraio 2014 ha invitato più volte la Regione Lazio a supportare la proposta con lo stanziamento di un importo che la rendesse possibile.

Il Sindaco di Fondi ha dunque invitato le autorità in indirizzo a voler condividere l’ipotesi d’insediamento del Commissariato di P.S. di Fondi nel MOF, verificando e condividendo tutte le soluzioni idonee all’attuazione della proposta.

«Poiché la legalità e la sicurezza riguardano complessivamente cittadini e imprese e costituiscono un diritto primario e una componente indispensabile della qualità della vita e di un corretto sviluppo del sistema economico di un territorio – così conclude la nota il Sindaco di Fondi –, questa Amministrazione comunale si rende sin d’ora disponibile a deliberare uno specifico stanziamento del proprio bilancio per compartecipare alle spese determinate dall’insediamento del Commissariato P.S. nel Centro Direzionale del MOF».