Volley B1M, l’Hydra Volley Latina vola con grinta e carattere

Volley B1M, l’Hydra Volley Latina vola con grinta e carattere

CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – CLUB ITALIA FIPAV 3-1

(25-18; 29-27; 12-25; 26-24)

HYDRA VOLLEY LATINA: Baldasseroni 15, Rico, Bacci 2, Biribanti 10, Razzetto 10, Bigarelli 20, Fortunato 10, Calcabrini 1, Saglimbene 1, Rossini (L). n.e. Cominardi.1° all. Pozzi, 2° all. Conti.

CLUB ITALIA: Zoppellari 2, Zonca, Raffaelli 14, Pistolesi 2, Della Volpe 12, Argenta 14, Biglino 14, Di Martino 8, Battista (L). n.e. Esposito, Marta, Di Coste.1° All. Totire, 2° All. Di Pinto.

Hydra Volley LatinaPorta a casa altri tre preziosissimi punti, dopo una partita tiratissima, giocata contro una gran bella squadra, che non ha mollato un attimo, tenendo sempre botta ad ogni attacco dei ragazzi di Mr. Pozzi, che nei momenti cruciali del match, ha saputo tirare fuori il carattere ed imporsi da squadra con una personalità forte e indiscussa. Si parte subito con l’equilibrio a farla da padrona, 4 pari prima che l’Hydra inizia a cambiare marcia ed imprimere il proprio gioco fatto di buona ricezione e conseguenti attacchi vincenti. Bigarelli a farla da padrona coadiuvato da uno splendido Baldasseroni, soprattutto al servizio e la squadra inizia a prendere un discreto margine che rimarrà fino alla fine, infatti andrà a chiudere agevolmente il 1° set sul 25-18 dopo aver controllato il ritorno della squadra ospite.

Nel 2° set il Club Italia è più presente in campo e si vede da subito, come si vede anche Biribanti che inizia a scaldare il braccio. Il palleggiatore romano concentra maggiormente le sue alzate verso i centrali Biglino e Di Martino che trovano gli spiragli giusti per penetrare la difesa pontina, ma questi non ci stanno e non mollano un centimetro sempre grazie ad un incontenibile Bigarelli ed un Baldasseroni sempre più protagonista, sia in attacco che difesa. Dopo un vantaggio minimo dell’Hydra, c’è il sorpasso del Club Italia che si porta avanti e mantiene il vantaggio fino al 23-21 a proprio favore, quando i pontini con carattere vanno prima ad impattare e poi a chiudere un gran bel 2° set sul 29-27 e andare sul 2 a 0.

3° set e altra storia, il Club Italia detta legge, soprattutto a muro, Fortunato e compagni durano fino all’11-9 per gli ospiti dopodichè in campo rimane una sola squadra, gli ospiti, che dopo aver registrato a dovere difesa e muro, annullano ogni attacco dell’Hydra che non ha più scampo, subendo un parziale inesorabile di 14 a 3, cosa che porta i romani a chiudere sul 25-12 e rifarsi sotto nel computo dei set, 2 a 1 Hydra.

Nel 4° set la CIS Hydra si ricompone, rimette in ordine le idee e torna in campo con un piglio diverso rispetto al set precedente, 8-6 a suo favore nella 1a sosta tecnica, ma i ragazzi della Fipav non cedono di un passo, rosicchiano punti importanti e si va avanti fino al 15 pari, cosa che diventa subito 15-19 per gli ospiti costringendo il coach pontino a chiamare tempo. Al rientro si rispettano i cambi palla fino al 20-22 per i romani, ma è qui che l’Hydra compie un mezzo capolavoro, piazzando di prepotenza un parziale di 4 a 1 che disorienta i giovani del Club Italia, scavalcandoli e giocare il 1° match ball a proprio favore, vanificato da un banale errore in contrattacco. Ma è solo il preludio alla vittoria che avviene poco dopo ai vantaggi dopo un ace di Biribanti al servizio.

Dicevamo partita intensa e carica di emozioni, è stata partita vera soprattutto nell’ultimo combattuto set, dove l’Hydra ha trovato la forza di recuperare e andare a conquistare una vittoria importantissima che la proietta ancora più in alto in classifica, dove crediamo, ora tutti iniziano a temere il suo prepotente ritorno. Le parole dei due tecnici a fine gara: “Abbiamo giocato benissimo il 1° set e parte del 2°, conoscevamo molto bene il loro valore, sono una squadra forte, che riceve benissimo, e si è visto, all’inizio li abbiamo contenuti molto bene a muro, poi siamo andati male nel 3° causa anche un piccolo infortunio a Biribanti, ma nell’ultimo set abbiamo tirato fuori il nostro carattere e messo molta pressione a loro costringendoli all’errore. Siamo contentissimi per la vittoria e per come è arrivata, andiamo avanti e prepariamo al meglio la prossima difficilissima gara contro Aversa”.

Il suo collega Totire: “nel 1° set siamo mancati noi, nel 1° loro, il 2° è stato combattuto ma nel 4° è stata partita vera, entrambe le squadre hanno difeso benissimo con belle rigiocate. Abbiamo ricevuto meglio, loro hanno messo pressione al servizio, sono comunque contento della prestazione dei miei, peccato perché potevamo arrivare al 5°, ma l’Hydra ormai sta giocando bene in questo periodo e qui dentro, nella loro struttura, sarà molto difficile per tutti.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]