“Il dirigente non si muove da Aprilia”: e Cisterna si arrabbia

“Il dirigente non si muove da Aprilia”: e Cisterna si arrabbia

L’architetto non te lo do più. È partito un braccio di ferro tra i Comuni di Aprilia e Cisterna per avere Aristodemo Pellico nel proprio ufficio tecnico. L’architetto, vincitore di concorso nel 2007 al Comune di Aprilia, concorso attualmente sub iudice dopo la scoperta che ad organizzarlo è stato un sedicente professore senza titoli, aveva chiesto la mobilità per poter andare a Cisterna.

Permesso accordato, con l’idea di attingere sempre dal contestato concorso scorrendo la graduatoria, salvo poi un ripensamento del Comune di Aprilia: il dirigente da Aprilia non si deve muovere. Il motivo? La Legge di Stabilità 2015 impedisce ai Comuni di sostituire personale trasferito facendo scorrere propria graduatoria, in quanto dovranno avere priorità i dipendenti delle Province e delle Città metropolitane, due realtà destinate a scomparire.

Chissà però quando sarà possibile per Aprilia ottenere un dirigente dalla Provincia: per questo, non avendo alternative e rischiando di lasciare l’ufficio sguarnito di un tecnico, il Sindaco Terra ha fermato tutto. E, a quanto si apprende, il Comune di Cisterna non l’ha presa benissimo. L’Amministrazione Della Penna ha ovviato affidando l’incarico di dirigente ad interim del settore urbanistica ad un’altra figura interna. Ma alla Sindaca cisternese la mossa di Aprilia non è andata gran chè giù.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social