Chioschi mangiati dalle onde a Sabaudia: lungomare a pezzi (la gallery)

Chioschi mangiati dalle onde a Sabaudia: lungomare a pezzi (la gallery)

maltempo sabaudia1Sembrava quasi che sulla spiaggia si fossero arenati i pezzi di un relitto. Passerelle, tavole di chioschi, tabelle il mare ha mangiato tutto danneggiando molte strutture montale sul litorale. Una mareggiata spaventosa a cui ne potrebbe seguire un’altra questa notte.

La paura è che le onde possano inghiottire chioschi e passerelle visto che l’acqua era arrivata fino alla duna. Parlare di fenomeno erosivo è poco ed ogni anno è peggio. Ingenti i danni per i balneari anche se per la conta si dovrà attendere ancora visto che l’allerta meteo è stato nuovamente diramato. A ripresentarsi anche il fenomeno dei mucchi di sabbia in strada sia lato Bufalara che verso Torre Paola. Ed è proprio arrivando fin sotto la torre che sono spuntati altri problemi. Una passerella che collega il canale romano è sprofondata, la sabbia ha ceduto ed anche parte del massicciato. A mettere in sicurezza l’area i volontari dell’Anc di Sabaudia coordinati dal maresciallo Enzo Cestra che fin dalle prime ore della mattina hanno effettuato interventi su territorio ed in modo particolare sul lungomare. I volontari hanno anche provveduto a segnalare il cedimento della palizzata che chiudeva la proprietà di Torre Paola. A causa del crollo, parte dell’accesso che porta agli scogli è stato semi interdetto.

maltempo sabaudia2Molti anche gli interventi in centro città per strade allagate soprattutto alla Zona Nord ed in via Carlo Alberto. Su corso Vittorio Emanuele III un grosso pino dall’abitazione di un privato è caduto in mezzo alla strada. Fortunatamente non passava nessuno. Il problema dei pini è stato ampliamente segnalato soprattutto sulle migliare ed anche in altre zona come quella del Belvedere dove circa una settimana fa i Vigili del Fuoco hanno potato i rami più a rischio, rami che non sono stati rimossi dal comune e che restano in bella vista sulle aiuole.

 

 

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social