Volley – B1 Femminile: Terracina, intervista a Chiara Di Sauro

Volley – B1 Femminile: Terracina, intervista a Chiara Di Sauro

Tra le 12 componenti che fanno parte del roster allenato da coach Pesce, l’unica atleta nata e cresciuta nella splendida cittadina tirrenica è anche la più giovane dell’intero gruppo, Chiara Di Sauro. Ad onor del vero, c’è un’altra sua compagna anch’essa terracinese doc, Consuelo Marchesini, ma attualmente ancora ai box alla ricerca di una forma e un ritmo partita migliore, dopo la gravidanza dello scorso anno. Ma torniamo a Chiara, giovanissima, Under 18, giunta alla corte del presidente Iannarilli la scorsa estate, dopo il passaggio dall’altra squadra femminile della città, la Futura, ed è da qui che iniziamo il nostro incontro.

Ci racconti un po’ di questo tuo passaggio?

Ma nulla di particolare o di scandaloso, avevo semplicemente voglia di cambiare ambiente e imparare molto da compagne molto più brave di me, giocare poi in serie B1 ed avendo loro un’esperienza decisamente maggiore alla mia , avrebbero di certo favorito il mio approccio e accresciuto il mio bagaglio tecnico.

E sta andando così?

Decisamente si, siamo un gruppo splendido, unito e coeso innanzitutto. In allenamento, soprattutto le più grandi, non fanno altro che distribuire suggerimenti e consigli e io cerco di fare tesoro di ogni cosa possano dirmi, oltre naturalmente ad apprendere tutto ciò che riguarda il lavoro dell’allenatore.

A proposito di allenatore, ora c’è Pesce che ha sostituito in corsa De Gregoriis. Cosa puoi dirci di entrambi?

Io mi trovo benissimo con Pesce come mi sono trovata altrettanto bene con De Gregoriis: sono due persone completamente diverse con i loro metodi, diciamo con Pesce mi trovo meglio, è diretto nel dire le cose e nel fartele capire, d’altronde a livello di coach di una squadra femminile ha un bagaglio di esperienza importante e cosa a suo favore, è arrivato conoscendo già l’ambiente.

Essendo comunque la più giovane, le tue presenze in campo sono continue, significa che l’allenatore ha fiducia in te.

Ma, io cerco di farmi trovare sempre pronta, vengo chiamata maggiormente in causa per il turno al servizio e il giro dietro, ma va bene, davanti ho delle giocatrici che hanno colpi importanti nelle mani e piano piano arriverà anche il mio momento.

Come ti trovi nella nuova società?

Benissimo, tutti si sono dati da fare perché il mio inserimento fosse il migliore possibile, il presidente anche se sembra caratterialmente un vulcano, ci coccola come pochi e anche tutti gli altri dirigenti sono squisiti.

Oltre che nella squadra maggiore, non manca certo la tua presenza in partite delle giovanili?

Esatto, il fatto di essere ancora molto giovane mi consente di fare qualche partita, quando posso, con le ragazze della mia età e la cosa non può che farmi piacere, mi serve anche per mantenere il ritmo partita e farmi trovare pronta nella squadra maggiore.

Il campionato che state facendo vive di molti alti e bassi.

Esatto, non riusciamo a trovare quella continuità di risultati che ci porterebbe ad avere maggiore fiducia nei nostri mezzi, ma il gruppo c’è, stiamo lavorando molto e sicuramente faremo un bel girone di ritorno. D’altronde non dimentichiamo che molte di noi giocano per la 1a volta in questa categoria e viene da se che qualche inesperienza ci sia.

Quindi, ti senti di azzardare una previsione per il campionato?

Penso che ci toglieremo qualche bella soddisfazione. Ciao Chiara e in bocca al lupo!!!!!!!

 

Comments are closed.

h24Social