Gaeta, servizi sociali: sì del consiglio comunale alla convenzione per la gestione associata

Il Comune di Gaeta

Approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale, nell’ultima seduta del 28 gennaio scorso, la convenzione per la gestione associata dei servizi sociali tra i nove Comuni del Distretto socio – sanitario Formia – Gaeta.

Nella sua relazione, il Sindaco Cosmo Mitrano ha, in primis, sottolineato l’importanza per gli Enti Locali del “fare rete”, sopratutto nel settore del Welfare sociale, in questo particolare momento di crisi economica nazionale. ” Nella grave fase di depressione che investe tutto il nostro comprensorio – ha dichiarato il Primo Cittadino – testimoniata,  tra l’altro, dall’aumento delle persone che si rivolgono ai servizi sociali comunali per chiedere aiuto, sostegno e assistenza, dobbiamo saper cogliere le opportunità offerte dal Distretto socio – sanitario, anche attraverso i finanziamenti regionali. Partendo, dunque, dal presupposto che, all’interno del Distretto, i singoli Comuni vivono le stesse problematiche in termini di disagio sociale e lavorativo, difficoltà nella ripresa economica e nel rilancio complessivo del territorio,  la gestione associata dei servizi sociali si rivela un ottimo strumento per il raggiungimento di finalità di assoluta rilevanza quali: la promozione delle dignità della persona umana, l’erogazione di standard omogenei nei servizi sociali in favore di tutti i cittadini del territorio distrettuale, la tutela dell’inclusione sociale, la rimozione delle condizioni di disuguaglianza, discriminazione, di disagio e di bisogno derivanti da limitazioni sociali e personali, da condizioni di non autosufficienza, e da difficoltà economiche”.


Nella convenzione si specifica che la gestione distrettuale riguarda i livelli essenziali di servizi, come il segretariato sociale, l’assistenza sociale, l’assistenza domiciliare, il pronto intervento sociale, le strutture residenziali sociali. Inoltre individua, quali risorse finanziarie del Distretto, necessarie all’organizzazione e all’erogazione dei servizi associati, quelle proprie dei Comuni, i contributi di terzi, i trasferimenti della Regione, dello Stato e dell’Unione Europea.

Il Consiglio Comunale, nella stessa riunione,  ha anche detto sì all’unanimità ai Regolamenti per la gestione informatizzata degli atti e dei provvedimenti amministrativi, per la pubblicità e la trasparenza della situazione patrimoniale e reddituale degli amministratori, per i Servizi Biblioteca e Archivio Storico del Comune di Gaeta.

In merito al Servizio Archivio Storico si ricorda che, nelle more del trasferimento di tale servizio comunale presso la nuova sede dell’ex Caserma Cosenz, dal 19 gennaio 2015, e fino al definitivo trasferimento dell’Archivio, la consultazione avviene nel Centro Storico Culturale in Via Annunziata n.7, dal lunedì al sabato pomeriggio dalle ore 16 alle ore 19 a cura del centro del coordinamento dei Servizi Culturali Integrati.  Ciò in forza della convenzione con il Centro Storico Culturale “Gaeta” per la struttura dei Servizi Culturali integrati.