Aprilia, un video per l’incontro degli studenti con Shlomo Venezia, sopravvissuto all’orrore nazista

Aprilia, un video per l’incontro degli studenti con Shlomo Venezia, sopravvissuto all’orrore nazista

Nell’ambito delle celebrazioni per il 70esimo Anniversario della Liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, il Comune di Aprilia pubblicherà il video, finora inedito, dell’incontro degli studenti con lo scrittore di origine ebraica Shlomo Venezia, deportato nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau e sopravvissuto all’orrore nazista. Il video è stato realizzato dal Comune di Aprilia attraverso gli studi della Fucina Musicale Giovanile.

All’incontro, promosso il 15 aprile del 2011 in Aula Consiliare dall’istituto “Antonio Gramsci” e dall’allora Sindaco Domenico D’Alessio, hanno preso parte le rappresentanze degli studenti di scuola media di tutti gli istituti scolastici cittadini. Shlomo Venezia, uno degli ultimi testimoni oculari dell’Olocausto, è scomparso il primo ottobre 2012, e anche per questo motivo il racconto illustrato in Aula Consiliare ad Aprilia rappresenta oggi un documento eccezionale, per i contenuti e per la forte emozione suscitata dall’ascolto della viva voce dello stesso Shlomo Venezia, che l’Amministrazione Comunale ha deciso di condividere con la collettività.

Il video, della durata di circa un’ora, sarà distribuito alle scuole di Aprilia in formato dvd, ma anche pubblicato a breve sulle pagine social web dell’ente pubblico.

Nel frattempo, si è concluso oggi il Viaggio della Memoria degli studenti che hanno fatto ritorno ad Aprilia, dopo aver partecipato alla visita commemorativa presso il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau pet il 70esimo anniversario dell’apertura dei cancelli.

Il Sindaco Antonio Terra e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Barbaliscia  hanno espresso a nome dell’intera Amministrazione Comunale viva soddisfazione per gli esiti eccellenti del percorso della memoria, che si è arricchito ancora di più con l’esperienza degli studenti che hanno visitato i luoghi dell’Olocausto, e che lascerà un segno indelebile proprio con la pubblicazione della testimonianza irripetibile resa da Shlomo Venezia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social