Volley – B1 Femminile: sfida d’alta quota, l’Omia Cisterna ospita il Palmi

Volley – B1 Femminile: sfida d’alta quota, l’Omia Cisterna ospita il Palmi

Tutto pronto a Cisterna per la sfida in programma domani (sabato) alle 16.30 quando al palasport del Campus dei Licei Ramadù arriverà il Golem Software Palmi (Reggio Calabria). Sarà una sfida d’alta quota, quella valida per la tredicesima giornata del campionato di pallavolo femminile di serie B1, visto che nella classifica del girone D la formazione calabrese occupa la prima posizione a 28 punti, appena due lunghezze in meno dell’Omia Volley 88 Cisterna che è secondo a 26 punti insieme al Dream Volley Brindisi. “Non ci sono sfide facili in questo campionato e tutte le partite nascondono sempre insidie, figuriamoci quella con il Palmi che è un avversario importante e sicuramente ci darà tanto filo da torcere – chiarisce William Droghei, allenatore dell’Omia – puntiamo a restare nei primi tre posti della classifica e stiamo lavorando bene in questo periodo: le giocatrici stanno continuando a crescere e i sistemi di gioco migliorano partita dopo partita. In campo mi aspetto un atteggiamento di grande determinazione e concentrazione fin da subito, questo è uno dei tasti su cui batto costantemente dall’inizio del campionato”. La squadra di Cisterna è reduce dalla rotonda vittoria conquistata a Roma in casa del Volley Group (0-3 con parziali: 21-25, 17-25, 12-25), sfida in cui il coach Droghei ha avuto l’opportunità di valutare la risposta della squadra dopo la battuta d’arresto casalinga d’inizio mese contro la Dream Volley Brindisi (1-3), sconfitta che aveva interrotto la lunghissima serie di vittorie casalinghe che durava dal 12 aprile dello scorso anno. Anche il Palmi ha perso con il Brindisi (3-0, parziali: 25-21 25-14 27-25) appena prima dell’inizio della sosta natalizia, poi la formazione calabrese ha centrato due importanti successi di fila nelle ultime altrettante gare giocate in casa: 3-0 all’Holimpia Siracusa (25-21 25-14 27-25) e il 3-2 inflitto alla Dannunziana Pescara in rimonta (23-25 25-17 22-25 25-22 15-12). Alla luce dei numeri e degli obiettivi delle due squadre in campo ci sono tutti gli elementi per vivere una sfida di altissimo livello sia sotto il profilo tecnico sia sotto quello della classifica visto che le due squadre sono divise da appena due punti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social