Sfilza di denunce per il pirata della strada di Aprilia

Era un sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, senza patente, sotto gli effetti di cocaina e cannabinoidi, per giunta alla guida dell’auto prestatagli da un amico e addirittura passato con il semaforo rosso.

Sono questi i risvolti dell’incidente di lunedì mattina a Campoverde, in cui un vero e proprio pirata della strada, 43enne di Aprilia, ha investito un cittadino indiano ed è fuggito senza prestare soccorso. Il tutto è accaduto sotto gli occhi di un agente della questura di Roma fuori dal servizio. L’Audi A4 guidata dal 43enne, incurante del semaforo rosso, ha sfrecciato travolgendo un cittadino indiano che viaggiava a bordo di un ciclomotore. Pochi istanti, e ha ripreso la sua corsa.


L’agente ha lanciato l’allarme riferendo i dettagli dell’auto pirata. Sentendosi braccato, il conducente dell’Audi, circa un’ora dopo si è consegnato al commissariato della Polizia Stradale di Aprilia. La sfilza di denunce a suo carico vanno dalla guida sotto l’effetto di stupefacenti e alcol all’omissione di soccorso, fino alle multe accessorie per le violazioni al Codice della Strada.

L’uomo investito è stato trasportato all’ospedale Goretti di Latina e rischia l’amputazione di un piede.