Fondi, la Ambroselli torna a battere cassa: per il Mof ingiunzione da circa 350mila euro

Fondi, la Ambroselli torna a battere cassa: per il Mof ingiunzione da circa 350mila euro

Come ormai da mesi, al Mof continuano a tenere banco le pulizie.

E’ legata proprio a tale servizio, infatti, la nuova ingiunzione di pagamento notificata in settimana ai vertici di viale Piemonte: circa 350mila euro, la somma richiesta per vie legali dalla ditta detentrice dell’appalto, la Ambroselli di Castelforte.

Una montagna di fatture mai saldate dai vertici del Mercato, da tempo immemore a corto di liquidità, e che sono proprio alla base della sospensione in autotutela delle pulizie, ancora in atto dallo scorso ottobre. Sospensione che, tra l’altro, a fine anno ha portato i dipendenti della Tecnoservizi, che per conto dell’Ambroselli effettuava il servizio, a rimanere senza lavoro, tra prepensionamenti e licenziamenti.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fondi, i rifiuti del Mof restano un giallo anche col nuovo anno – 8 gennaio 2015 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fondi, le pulizie al Mof sempre più un rebus – 26 novembre 2014 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fondi, Mof inadempiente: la Ambroselli sospende il servizio di pulizia e asporto rifiuti – 25 novembre 2014 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Il Mof non paga, la Ambroselli si ferma ancora: pulizie di nuovo al palo, al Mercato di Fondi – 28 ottobre – 2014)

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]